Imperdibili

12 miti sul corpo umano che in realtà sono completamente falsi

I falsi miti sul corpo umano a cui hai sempre creduto: dalle cellule del sistema nervoso che smettono di svilupparsi alla vista che migliora con il consumo delle carote

Molti sono i falsi miti sul corpo umano a cui la gran parte delle persone crede. In realtà si basano tutti su delle credenze o su delle convinzioni che non hanno alcuna base scientifica. In particolar modo ci sono 12 miti sul corpo umano largamente diffusi, di cui se ne è verificata l’infondatezza. Il primo tra tutti riguarda la febbre: molti, se non tutti, credono che questa derivi dal fatto che si è preso freddo. L’innanzamento della temperatura, in verità, deriva dalla presenza dei virus nel corpo.

Lo stesso vale per la sudorazione: l’attività delle ghiandole sudoripare non libera il corpo dalle tossine, ma lo calma solamente. Da sempre ci è stato detto che usiamo solo il 10% delle potenzialità del nostro cervello: non c’è nulla di più falso. La corteccia cerebrale lavora a pieno delle sue capacità persino quando dormiamo. Un altro dei falsi miti sul corpo umano ha diramato la credenza che le cellule del sistema nervoso smettono di svilupparsi una volta raggiunta l’età adulta: in realtà queste subiscono dei cambiamenti per tutta la vita.

La vista si danneggia se si legge al buio o su di un monitor? Sicuramente ci si stancherà prima, ma non accade nulla di irreparabile. Lo stesso vale per il consumo delle carote: aiutano a prevenire malattie muscolari, ma non migliorano affatto la vista. E quanto si dice sulle doppie punte? Non si possono eliminare qualche shampoo o balsamo in particolare: l’unica soluzione efficace è tagliare i capelli. L’ottavo dei miti sul corpo umano riguarda, invece, i sensi: non sono solo 5 ma ne abbiamo 21.

Oltre a quelli tradizionali, infatti, rientrano anche altri come il senso dell’equilibrio e della temperatura. Inoltre, molti pensano anche che, starnutendo, il cuore salti un battito: in realtà il muscolo cardiaco non si ferma mai, al massimo cambia il ritmo. Altrettanto diffusa è la convinzione che gli alcolici riscaldino il corpo: ciò è causato solo ed esclusivamente dal fatto che le bevande che lo contengono dilatano i capillari, il che dà la sensazione di calore.

Quante persone, poi, sono alla costante ricerca di un metodo per avere denti più bianchi? Molti però non sanno che, seppur possano sembrare antiestetici, il colore dello smalto dentale è per sua natura giallognolo. Infine, l’ultimo dei miti sul corpo umano che deve essere sfatato riguarda le bruciature. Non è vero che guariscono prima se si applica dell’olio, in quanto ciò non fa altro che incapsulare il calore.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati