Il 14 novembre arriva la Superluna: sarà la più grande e luminosa dal 1948

Il 14 novembre ci sarà la Superluna. Il satellite della Terra non era così luminoso e grande dal 1948

Il 14 novembre vi conviene alzare gli occhi al cielo, perché sta per arrivare la Superluna! Una Luna davvero speciale che, secondo gli scienziati, sarà la più grande e luminosa dal 1948. Il prossimo 14 novembre infatti la Luna sarà in una fase di plenilunio, ma anche al perigeo, ossia alla minima distanza dal pianeta Terra. Per questo apparirà nel cielo più grande e luminosa del solito.

Era da 68 anni, ossia dal 26 gennaio 1948 che la Luna non si avvicinava così alla Terra percorrendo la sua orbita ellittica. All’epoca si avvicinò al nostro pianeta a 356.461 km, questa volta farà di più arrivando, secondo gli ultimi dati, a 356.445 km di distanza dalla Terra.

Ma da dove nasce la Superluna? Il satellite che con la sua bellezza ha ispirato poeti e cantanti, percorre un’orbita ellittica. Questo significa che la sua distanza dalla Terra varia passando da un valore minimo, detto perigeo, a circa 356.410 km, ad uno massimo, detto apogeo, a circa 406.740 km. Fra i punti di massimo e di minimo c’è una differenza di circa 50.000 chilometri, che fa apparire la Luna al perigeo il 14% più grande e il 30% più luminosa. Il fenomeno è ciclico e è non raro, ma comunque sia molto spettacolare.

Quando si trova all’apogeo la Luna appare più piccola, mentre quando è al perigeo è più grande. Il primo a coniare il termine Superluna fu Richard Nolle. Lo studioso ha usato questo termine per definire un “novilunio o plenilunio che si verifica quando la Luna si trova al o vicino (entro il 90% del) punto di minima distanza dalla Terra in una data orbita (ossia a 361.836 km di distanza)”. Considerando questa definizione si verificano ogni anno in media circa 4 e 6 Superlune.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti