Lifestyle

17 anni senza uscire di casa, gli hikikomori sono i nuovi eremiti

Gli hikikomori sono gli eremiti della nuova era. Si tratta di un fenomeno psicosociale emerso negli ultimi decenni in Giappone e che si sta diffondendo in tutto il mondo

Hikikomori è un termine giapponese con cui si intendono quelle persone che decidono di isolarsi volontariamente dal mondo circostante. Si tratta di veri e propri eremiti sociali del XXI secolo, i quali scelgono volontariamente di isolarsi, dedicandosi solamente ad interazioni virtuali tramite l’uso di PC, videogiochi e TV. L’allarme è stato lanciato dal quotidiano giapponese “The Japan Times”, il quale spiega come il fenomeno hikikomori riguarderebbe maggiormente i cinquantenni che vivono ancora con i genitori.

Sembra che il fattore che spinge questi eremiti sociali a isolarsi sia il non sentirsi parte del mondo, creandone di riflesso uno loro in cui sono gli unici protagonisti. I soggetti coinvolti sono per lo più maschi e presentano quasi tutti un forte stato depressivo. In Giappone, paese di origine del fenomeno, l’hikikomori interessa quasi un milione e mezzo di persone (caso estremo è quello di un ragazzo che volontariamente ha trascorso 17 anni chiuso nella sua stanza). Nel giro di pochi anni si è diffuso anche nel resto del mondo, Italia compresa. Da noi si contano dai 30 ai 50 mila casi e il fenomeno è in forte aumento.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati