Il 21 e 22 ottobre arriva lo spettacolo delle Orionidi

Il 21 e 22 ottobre arrivano le Orionidi, le stelle cadenti di ottobre. Ecco come osservarle al meglio

Il 21 e 22 ottobre arrivano le Orionidi. In questi due giorni le meteore, complice l’assenza della Luna, saranno particolarmente visibili. Le Orionidi sono considerate dagli appassionati di astronomia “polvere di stelle”. A originarle è infatti la cometa Halley, che rilascia detriti al suo passaggio e che sarà visibile nei nostri cieli solamente nel 2061. In realtà le meteore sono attive già dal 1 ottobre, ma dal 18 al 23 del mese la visibilità è aumentata perché la Terra nel suo moto incontra zone molto più dense di frammenti, registrando una frequenza di 20-30 meteore/h.

Quest’anno il picco verrà raggiunto nella notte fra il 21 e il 22 ottobre. In questo week end davvero magico ci saranno nel cielo centinaia di stelle cadenti. Il momento migliore in cui ammirarle sarà dopo la mezzanotte, quando il radiante (ossia il punto da cui originano) si troverà più alto sull’orizzonte orientale.

Il nome Orionidi deriva infatti proprio dal radiante, situato a Nord della seconda stella più luminosa della costellazione di Orione. Quest’ultima è famosa perché identificata dalle tre stelle che formano la Cintura di Orione e costituita da altre 130 visibili anche ad occhio nudo.

Come saranno le Orionidi? Non riconoscerle è impossibile, visto che saranno numerose e soprattutto luminosissime. Le meteore avranno un colore giallo-verde e una velocità di 66 km/s. La Luna, che ha raggiunto la fase di novilunio, influirà come sempre sull’osservazione dei cieli.

La Terra attraversa ogni anno i residui della cometa di Halley in due occasioni, nel mese di ottobre e in quello di maggio. Come tutti gli sciami meteorici, le Orionidi ricorrono più o meno nella stessa data ogni anno, questo perché il moto orbitale della Terra si ripete in modo ciclico nei 12 mesi.

Per osservarle al meglio il 21 e 22 ottobre bisognerà alzare gli occhi verso il cielo, puntando lo sguardo ad est. Dopo la mezzanotte trovate il braccio di Orione e guardate attentamente la porzione di cielo fra questa famosa costellazione e quella dei Gemelli.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti