Imperdibili

300 anni non bastano per contare gli alberi dell'Amazzonia

Per catalogare tutti gli alberi dell'Amazzonia servirebbero ancora 300 anni di studi botanici

Fonte: Flickr

Contare gli alberi della foresta amazzonica è molto simile a contare i capelli che abbiamo in testa. Ma se contarli può essere un’operazione impossibile, catalogarne le specie invece sembra fattibile nonostante molto complicato. Le analisi suggeriscono che ci possono essere così tante specie di alberi in Amazzonia che ci vorranno altri 300 anni per scoprirli tutti. Il numero esatto è stato a lungo un mistero, ma si sospetta che ci siano più tipi diversi di alberi nella foresta amazzonica brasiliana che in qualsiasi altra parte del mondo.

Nel 2013 gli scienziati del Field Museum di Chicago hanno stimato che il numero di specie è stato di circa 16 000, anche se nessuno ha avuto il tempo di contarle nello specifico. Tuttavia, gli stessi scienziati hanno esaminato le collezioni museali di tutto il mondo per confermare quante specie di piante sono state registrate in Amazzonia finora. Questo ha permesso loro di stimare quante ne rimangono ancora da scoprire e fare un calcolo approssimativo del tempo necessario per farlo.

Nigel Pitman, ecologista senior del Field Museum, ha affermato: “Un team internazionale di botanici ha catalogato gli alberi dell’Amazzonia in più di mezzo milione di esemplari museali raccolti nella foresta tra il 1707 e il 2015, e ne siamo venuti fuori con un elenco di 11 676 specie di alberi amazzonici.” Quindi la stima fatta dal gruppo per il 2016 di 16 000 varietà risulta non essere lontana dal numero effettivamente presente, e che circa 4 000 dei più rari alberi amazzonici devono ancora essere scoperti e descritti.

Dal 1900, tra 50 e 200 nuove specie di alberi sono stati scoperti in Amazzonia ogni anno.
Il Prof. Pitman ha aggiunto: “Le nostre analisi suggeriscono che continueremo a scoprire e catalogare nuove specie di alberi da qui ad altri tre secoli.” Poiché gran parte dei dati provenienti dai musei aveva centinaia di anni, lo studio ha fatto affidamento alla digitalizzazione di molte collezioni: poiché tutte le informazioni di cui avevano bisogno gli studiosi erano state digitalizzate e rese fruibili nello stesso posto, non hanno dovuto visitare ogni singolo museo del mondo.

Mentre possono esserci molte specie di piante nella foresta pluviale, queste, spesso, non sono in numero consistente su aree molto più vaste. Le piante e gli alberi della foresta amazzonica giocano un ruolo importante nella regolamentazione del clima globale e sono fondamentali per sostenere il ciclo dell’acqua a livello locale. La foresta è la casa di molte specie animali, ma la sua più grande ricchezza sono spesso i composti che produce, alcuni dei quali utilizzati in medicina ed agricoltura. Per le popolazioni amazzoniche, indigene e non, le piante sono una fonte di cibo e materia prima.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati