Lifestyle

5 attività e giochi per intrattenere e divertirsi con i figli

Attività con i figli da fare in estate: ecco cinque giochi con i figli che renderanno la vostra estate in famiglia meno noiosa

Fonte: wikimedia.org

Esistono molte attività con i figli che si possono fare in estate nei momenti di noia. In particolar modo ci sono cinque giochi con i figli che permetteranno loro di divertirsi anche con poco. Capita spesso, infatti, che i bambini o nelle ore dedicate al riposo o quando il tempo è brutto e non possono andare a giocare all’aperto, si annoiano e cominciano a dare fastidio ai genitori. L’unica soluzione efficace è quella di creare degli intrattenimenti.

Un’attività con i figli altamente consigliata è quella di creare degli oggetti con dei materiali di uso quotidiano. Ad esempio, le bambine si divertono molto costruendo delle collanine con la pasta o con le spugne. Farli è molto semplice e libera la fantasia. Non c’è un particolare formato di pasta indicato per questa tipologia di giochi con i figli, l’importante è che sia bucata. Un’altra attività con i figli che si può fare in estate è la pesca in casa.

Per organizzarla sono necessari dei cartoncini dai quali i bambini ricaveranno le forme dei pesci, uno spago al cui termine verrà attaccata una calamita e delle graffette che saranno poste su ciascuna preda. Con i bambini si possono dunque creare delle sfide a chi riesce a prendere più pesci nel minor tempo possibile. Se, invece, il tempo lo permette, tra i giochi con i figli che si possono organizzare c’è il tiro al bersaglio. Non servono archi e frecce, ma solamente dei gessetti, una superficie piuttosto grande e delle spugne.

Per questa attività con i figli dovrete far disegnare dei cerchi concentrici per terra a cui assegnare dei punteggi. Da una distanza uguale per tutti si dovrà, poi, cercare di fare centro lanciando la spugna. Vince chi fa il maggior numero di punti. Per i figli più golosi, l’alternativa può essere quella di creare dei gustosi gelati o ghiaccioli al gusto di frutta. Coinvolgete, pertanto, i bambini nella preparazione e saranno ancora più soddisfatti quando li assaggeranno.

Per farli basta avere della frutta fresca che verrà in parte frullata con un po’ di acqua e zucchero in parte inserita a pezzetti. Lasciate in frigo per qualche ora e la merenda sarà pronta. Una volta terminati i ghiaccioli si può organizzare un gioco con le stecche rimanenti: ciascun membro della famiglia scrive delle attività dalla difficoltà variabile e a turno se ne pesca una. Chi non le esegue correttamente sarà eliminato.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati