7 validi motivi per non rasarsi e depilarsi

Sempre più donne oggi decidono di non depilarsi, avvalorando la tesi secondo la quale numerosi sono i vantaggi effettivamente scaturiti da tale scelta

Fonte: flickr

Quella di non depilarsi è una scelta che, nel corso degli ultimi anni, è diventata una nuova e bizzarra moda. Gli esseri umani hanno i peli sul corpo e, mentre alcune donne amano combatterli cercando di eliminarne il più possibile, altre preferiscono andare contro le comuni aspettative dettate dal mondo contemporaneo e decidono di lasciarli crescere senza alcun controllo. Nessuno può decidere quale sia la giusta via da intraprendere, ciò che conta è che ogni donna riesca a sentirsi a proprio agio con il suo corpo.

Una prima valida motivazione per non radersi più potrebbe essere favorita dalla volontà di combattere la comparsa delle fastidiose irritazioni che la depilazione crea sulla cute. Rimuovere i peli dal corpo infatti, a prescindere dal metodo che si utilizza, comporta la comparsa di tagli, graffi, eruzioni cutanee e peli incarniti dolorosi che si sviluppano quando i nuovi peli cercano di riemergere. I peli, in compenso, dovrebbero essere lasciati liberi di crescere in quanto regolano la temperatura corporea e proteggono la cute da numerose infezioni.

I peli infatti rappresentano una delle prime linee difensive che il nostro corpo ha per combattere germi e batteri. Quando si decide di depilarsi, il corpo umano perde automaticamente ed inevitabilmente delle preziose difese immunitarie. La scienza inoltre sostiene che i peli del corpo siano alquanto sexy, soprattutto perché riescono a combattere il sudore intrappolando gli ormoni che il corpo secerne durante l’intero arco della giornata. Un’ulteriore ragione per non radersi è data dal fatto che la rimozione dei peli stessi è solitamente piuttosto costosa.

I rasoi costano tanto e la ceretta richiede spesso di essere eseguita tramite l’aiuto di uno specialista che eseguirà la depilazione dietro pagamento. Oltre alle irritazioni poi, uno degli inconvenienti ai quali ci si deve obbligatoriamente sottoporre durante la depilazione è la sensazione di dolore che pervade la zona trattata. Pensate infine al tempo che si risparmia non dovendo più preoccuparvi di rimuovere i peli. E’ stato calcolato infatti che una donna, in media, spende ben 72 giorni della sua vita a depilarsi, tempo prezioso che potrebbe essere speso praticando attività decisamente più proficue.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti