Imperdibili

8 ragioni per cui i frullati sono molto più salutari dei succhi

Perché i frullati sono più salutari dei succhi di frutta confezionati? Leggiamo insieme tutti i motivi per cui sono da preferire

Fonte: flickr

Cosa rende i frullati più salutari dei succhi? Intanto va detto che nella dieta quotidiana è necessario che sia sempre presente un buon quantitativo di frutta e verdura. La vita frenetica che si conduce fa sì che manchi il tempo di prepararsi un’insalata o una gustosa macedonia di frutta. Ci si rivolge quindi ai succhi di frutta, spesso già pronti, gustosi e dissetanti soprattutto d’estate. Purtroppo non è la stessa cosa: i succhi non possono sostituire la frutta e la verdura. Vediamo perché.

Per prima cosa nei succhi si perdono completamente le fibre, che sono utilissime per regolare l’intestino, tenere sotto controllo il colesterolo e procurare un senso di sazietà. In un frullato invece le fibre sono interamente mantenute, e questo rende i frullati più salutari. Inoltre le fibre rallentano l’assorbimento del fruttosio da parte dell’organismo. Questo abbassa notevolmente il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2. I frullati sono considerati una valida alternativa alla frutta intera, mentre i succhi non apportano tutti i nutrienti necessari.

I frullati sono più salutari anche perché nella loro preparazione viene inclusa la buccia della frutta, ricca di fitonutrienti come carotenoidi e flavonoidi. Questi aiutano a ridurre il rischio di ammalarsi di alcuni tipi di cancro e aumentano possibilità di una lunga vita. A parità di ingredienti, la quantità di frullato sarà molto superiore alla quantità di succo ottenuta, e ciò rende i frullati più economici dei succhi. Producendo tanti scarti, i succhi generano anche tanti rifiuti, che nella maggior parte dei casi finisce in discarica. Questi rifiuti emettono gas metano, che contribuisce all’aumento del riscaldamento globale. Quindi i frullati contribuiscono a salvare il pianeta.

Un frullatore è un attrezzo più versatile di uno spremiagrumi, si può utilizzare per preparare zuppe, gelati e altro. Inoltre nel frullatore la frutta si può inserire tagliata grossolanamente, quella più piccola anche intera, mentre la frutta da inserire nello spremiagrumi necessita di una preparazione più lunga: va sbucciata e affettata sottilmente o sminuzzata. Ultimo, ma non meno importante, la pulizia di un frullatore è molto più veloce, non ci sarà bisogno di litigare con i frammenti di fibre rimasti incastrati tra le lame. Per preparare un frullato sono necessari meno utensili, che sono anche quelli da lavare (tagliere, sbucciatore): tutto tempo risparmiato.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati