Lifestyle

9 impensabili utilizzi dei fondi del caffé, in casa e in cucina

Gettare i fondi del caffé sarebbe davvero un peccato perchè potreste riutilizzarli in varie occasioni. Scoprite quali sono i suoi utilizzi, alcuni sono davvero sorprendenti

Avreste mai pensato di usare i fondi del caffé per farvi uno shampoo o creare delle candele? No? Bene perché abbiamo delle idee molto simpatiche per sfruttare il caffé!
Uno degli usi più simpatici di questo prodotto, potrebbe essere proprio questo, quello di creare delle candele aromatizzate al caffé. Vi servirà: una candela consumata, un contenitore e due cucchiai di fondi del caffé. Sciogliete la candela, e createne una nuova in un contenitore di vetro inserendo anche i fondi del caffé.
Sapete che il caffé ha un potere tintorio? Immergete il capo da tingere nell’acqua bollente con i fondi del caffé e lasciatelo colorare.
E se le scarpe emanano un cattivo odore? Basterà semplicemente mettere un paio di fondi del caffé nelle scarpe e lasciar compiere la magia. L’odore sgradevole andrà via subito.

I fondi del caffé inoltre, possono essere utilizzati in casa.
Per trasformare un vecchio legno grezzo in un legno liscio e più scuro vi servirà: aceto , un cucchiaio di fondi del caffé, un contenitore sigillabile e una spugnetta di lana d’acciaio. Lasciate riposare la spugnetta in un contenitore riempito d’aceto e fondi di caffé per circa 24 ore. Prendete con dei guanti la lana d’acciaio e strofinatela sul pezzo di legno e, se i vostri mobili sono graffiati, create una pasta spessa con fondi di caffé e acqua e strofinatela sui mobili. Ritorneranno come nuovi!

Uno degli utilizzi del caffé, potrebbe essere quello di aggiungere i fondi allo shampoo, per lavare i capelli e farli rinforzare. Attenzione però, perchè potrebbero scurirsi leggermente.
Se siete appassionati di prodotti eco-bio potreste creare un fertilizzante naturale. Mischiate i fondi con l’acqua calda e spruzzatelo sulle piante. Tutti gli insetti spariranno! E, se avete gatti pasticcioni che vi distruggono tutte le aiuole, servirà anche per non farli avvicinare.

Perché comprare la plastilina se si può creare in casa? Vi serviranno solamente 2 tazze di farina, mezza tazza di fondi di caffé, 1 cucchiaio di caffé solubile, 1 tazza di sale, 2 cucchiaini di cremor tartaro, 2 cucchiai di olio e 1 tazza di acqua bollente.
Aggiungete gli ingredienti, mescolate e lasciate il composto a riposare finché non si addensa. I vostri bambini si divertiranno e voi potrete stare tranquilli, perché la vostra plastilina sarà atossica.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati