0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

9 tipi di dieta che ti faranno tornare il grasso

L’estate si avvicina e si torna a parlare di diete. Occhio a quale si sceglie perché potrebbe essere controproducente e addirittura farvi ingrassare

Fonte: Pixabay

La bella stagione è alle porte e le diete sono l’argomento preferito per chi non è in forma ed è pronto a tutto pur di superare la prova costume. Purtroppo perdere peso non è affatto semplice. Farlo in meno di due mesi è ancora più difficile. Poi per le persone che amano i dolci e la pasta, i primi alimenti che vengono eliminati in caso di dieta, la missione potrebbe rivelarsi quasi impossibile. La diminuzione di calorie però, non è sempre la scelta giusta. Recenti studi hanno dimostrato che alcune diete tra le più popolari, in realtà potrebbero causare un aumento di peso.

Dieta senza glutine

Di rilevante importanza per i celiaci, la dieta senza glutine è indicata da alcuni nutrizionisti come rimedio per la perdita di peso. Dalla Spagna invece, un recente studio ci avverte che nei prodotti senza glutine è presente un alto livello di grassi ed un uso prolungato, potrebbe causare l’aumento di peso. In alcuni casi anche obesità.

Saltare i pasti, soprattutto la colazione

In particolare, saltare la colazione è una pratica totalmente sbagliata. Chi fa regolarmente colazione aumenta il potere del cervello e, se si usano alimenti sani, contribuisce alla perdita di peso. In più accelera il metabolismo. Interessante la ricerca condotta dal National Weight Control Registry in oltre venti anni di attività: tra chi ha perso trenta chili e li ha mantenuti almeno per un anno, il 78% ha mangiato ogni giorno a colazione.

Il “giorno dell’imbroglione”

The Cheat Day (il “giorno dell’imbroglione”, in italiano) è una dieta che consiste nel mantenere per sei giorni alla settimana un regime alimentare molto rigoroso. Nel settimo invece, si può mangiare qualsiasi cosa per “resettare” il metabolismo. Anche questa è una dieta sbagliata così come afferma James Coller, nutrizionista e cofondatore di Huel.com che, in un’intervista rilasciata a “The Indipendent” sottolinea come una giornata intera a mangiare cibo spazzatura non sia affatto salutare e non aiuta la perdita di peso.

La dieta dello Yo-yo

Conosciuta anche con il nome di dieta a basso contenuto calorico, in realtà la dieta dello yo-yo sul lungo termine non aiuta a perdere peso e nemmeno a seguire un regime alimentare più sano. La ricerca dimostra come questo tipo di dieta fa si perdere chili molto velocemente, ma una volta raggiunto l’obiettivo stabilito, passerà poco tempo prima di un nuovo aumento di peso.

Molto esercizio di un solo tipo

Abbinare una dieta ad un continuo esercizio fisico potrebbe essere la scelta migliore per buttare via i chili in eccesso. Rimanere per ore ed ore chiusi in palestra, fissandosi con un particolare esercizio che agisce su una determinata parte del corpo, può però essere controproducente. Perciò, la soluzione ideale è fare un allenamento ad alta intensità dalle tre alle cinque volte alla settimana, anche soli per venti minuti.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti