Accoltellato 16enne in una maxi rissa, arrestati 7 giovani (3 sono minori)

La vittima pestata con calci, pugni, catene, caschi e cinture

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 12 gen. (askanews) – Sette ragazzi, 4 maggiorenni e 3 minorenni, sono stati arrestati questa mattina, in un’operazione congiunta dei carabinieri della compagnia San Pietro e della Digos della polizia, con con l’accusa di tentato omicidio pluriaggravato, con l’aggravante di aver agito per futili motivi: i sette avrebbero partecipato la notte del 14 ottobre alla maxi-rissa in Piazza Cavour, nel piazzale antistante l’ingresso principale della Corte Suprema di Cassazione, durante la quale un 16enne fu pestato e accoltellato.

Secondo i carabinieri gli arrestati hanno “compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a cagionare la morte del minore”: in particolare il 16enne fu colpito ripetutamente al capo e al volto con calci, pugni, colpi di casco, di cintura e di catena, quindi fu raggiunto da due fendenti di un coltello in zone di vitale importanza. A seguito dell’aggressione la vittima era stata ricoverata presso l’Ospedale San Spirito con gravi ferite.

I quattro maggiorenni – tre diciottenni ed un ventunenne residenti nelle zone centrali della Capitale – sono stati sottoposti ai arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, mentre i tre minorenni sono stati collocati in tre distinte comunità.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook

vedi tutti