0, 0, 0, 0, 0, 1, 0 trend

Addio a Debbie Reynolds, non ha retto la morte di Carrie Fisher

Debbie Reynolds, la madre di Carrie Fisher, la principessa Leila di “Star Wars”, è morta a pochi giorni di distanza dalla figlia.

Fonte: Twitter

Debbie Reynolds non sopportava più il dolore per la morte della figlia Carrie Fisher e, dopo la scomparsa dell’indimenticabile Leila di “Star Wars”, è stata stroncata da un ictus. L’attrice 84enne è scomparsa a pochi giorni di distanza dalla figlia. Ad annunciare la morte è stato il figlio Todd Fisher, che era andato a trovare la madre per discutere dei funerali di Carrie. Durante l’incontro però la Reynolds si sarebbe sentita male e sarebbe stata trasportata in condizioni gravissime al Cedars Sinai Hospital di Los Angeles, dove sarebbe deceduta poche ore dopo.

Secondo alcune fonti vicine e Debbie Reynolds l’attrice “era fuori di sé” da quando Carrie Fisher era scomparsa. La famosissima principessa Leila di “Star Wars” era stata colta da un infarto durante un volo diretto a Los Angeles. Il personale di bordo l’aveva rianimata, ma, dopo il ricovero in ospedale, la star era morta il 27 dicembre scorso. L’ictus che ha ucciso la Reynolds è arrivato proprio nel momento in cui stava organizzando i funerali dell’amatissima figlia. “Voleva che venisse seppellita nello stesso posto dove sarebbe andata lei” hanno svelato fonti vicine alla famiglia. “Ora Debbie è insieme a Carrie, ora i nostri cuori sono doppiamente spezzati” ha spiegato Todd Fisher, il figlio, presente al momento dell’emergenza medica. L’uomo ha anche rivelato che le ultime parole di Debbie Reynolds prima di morire sarebbero state: ”Voglio solo stare con Carrie”.

Poche ore prima l’attrice di Hollywood aveva postato su Facebook un ricordo della figlia Carrie, ringraziando i fan di “Star Wars” e non, che le avevano mostrato affetto e sostegno. “Grazie a tutti quelli che hanno abbracciato i doni e i talenti della mia amata e incredibile figlia – aveva scritto nel post la star -. Sono grata per tutti i vostri pensieri e preghiere che ora la stanno guidando verso la sua prossima fermata. Con amore, la mamma di Carrie”.

Debbie Reynolds e Carrie Fisher avevano sempre avuto un rapporto complicato, raccontato anche in “Cartoline dall’inferno”, il film del 1990 tratto dall’autobiografia di Carrie Fisher. Quest’ultima aveva raccontato il rapporto con la madre anche nello show di Broadway intitolato “Wishful Drinking” . Solo nell’ultimo periodo le due si erano riavvicinate e Carrie aveva deciso di portare con sé Debbie Reynolds alla prima di “Star Wars Episode VII” a Los Angeles.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti