Tech

Al mattino volete solo dormire? Provate la sveglia con ShockClock

Dormire al mattino continuando a posticipare la sveglia: se la scena vi risulta familiare è giunta l'ora di scoprire il nuovo dispositivo pensato per i più pigri

Fonte: flickr

Dormire al mattino è senza dubbio piacevole ma chi ha il sonno pesante rischia di non sentire la sveglia e di essere sempre in ritardo, sprecando così le ore più produttive della giornata. Il famoso detto recita “il mattino ha l’oro in bocca”, e proprio a questo proverbio avranno pensato gli sviluppatori di ShockClock, un braccialetto smart progettato per aiutare i più dormiglioni ad abbandonare l’abitudine di posticipare la sveglia. Il dispositivo va programmato la sera prima di coricarsi come una classica sveglia ma, a differenza di quest’ultima, userà diversi stimoli per evitare di continuare a dormire al mattino.

Il braccialetto ShockClock è stato ideato dal team Pavlok e si indossa al polso durante la notte. L’unico requisito che necessita per poter funzionare è di avere sul proprio smartphone l’applicazione dedicata Pavlok Alarm App da cui si potrà impostare l’orario della sveglia e scegliere fra 3 stimoli. Oltre al classico bip sonoro e alla vibrazione, già presenti su tutti i cellulari, è disponibile una modalità di risveglio, nuova e molto efficace: la scossa elettrica. Dall’applicazione è possibile decidere di essere svegliati con un solo stimolo alla volta oppure con una combinazione di tutte e tre le modalità.

L’impostazione predefinita dello ShockClock prevede l’attivazione dei 3 stimoli gradualmente: all’orario prescelto si attiverà la vibrazione. Se questa non dovesse svegliarvi, dopo qualche minuto entrerà in gioco il bip, ma solo coloro che proprio non riescono a rinunciare al piacere di dormire al mattino sperimenteranno la fase più fastidiosa, ovvero la scossa elettrica. A questo punto i dormiglioni cercheranno di posticipare la sveglia, ma non riusciranno nell’intento visto che gli sviluppatori hanno eliminato la funzione Snooze e l’unico modo per interrompere le scosse è quello di alzarsi (il dispositivo è provvisto di sensori di movimento).

Secondo gli sviluppatori, i benefici dati dall’uso dello ShockClock si estenderanno anche a lungo termine, permettendo a chi ne fa uso di acquisire la buona abitudine di svegliarsi presto. Col passare del tempo, infatti, il cervello si abituerà ad associare la vibrazione iniziale alla successiva scossa elettrica e sarà quindi stimolato a farvi svegliare prima che questa arrivi, evitando ai più pigri di continuare a dormire al mattino. Chi è interessato all’acquisto del braccialetto può già ordinarlo sul sito Indiegogo a partire da un prezzo di 89$ per il modello base.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati