Fare l’albero di Natale può causare allergie. Lo dice la scienza

L'albero di Natale, vero o artificiale, può causare riniti allergiche. Starnuti, prurito al naso, asma, tosse e dolori al petto provocati da polveri o muffe in esso contenute

La “Christmas Tree Syndrome”, Sindrome da albero di Natale, è un serio problema di salute che innesca reazioni allergiche come starnuti, prurito al naso, asma, tosse e dolori al petto. Gli stessi sintomi delle riniti allergiche o febbri da fieno, tanto per intenderci.

Un team di scienziati provenienti dalla “Upstate Medical University” ha analizzati 28 alberi di Natale diversi, aghi e corteccia, e ha scoperto che possono ospitare fino a 53 tipi di muffe.  Anche il polline di altri alberi viene depositato nella corteccia.

Secondo gli esperti tali spore di muffe e pollini sono l’innesco per la maggior parte delle persone che soffrono della sindrome dell’albero di Natale.

E con gli alberi di natale artificiali  le cose non vanno meglio, considerata la quantità di polvere che portano con sé, in grado di innescare le stesse reazioni allergiche.

Gli scienziati consigliano di capovolgere l’albero prima di portarlo in casa, di modo che si rimuovano muffe e spore.  Attenzione anche a quando lo decorate e spostate i rami per mettere palline  e luci. Potreste scatenare di nuovo qualche reazione.

Alcune indicazioni utili:

1. Fare l’albero di Natale, se vero, il più tardi possibile, per evitare al minimo l’esposizione alle muffa.

2 Utilizzate un purificatore d’aria, per disperdere spore e pollini il più possibile.

3. Utilizzate un “balsamo barriera” contro gli allergeni, come HayMax per ridurre il rischio di esposizione.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti