Imperdibili

Alexander: quali sono gli ingredienti di base e come si prepara

L'Alexander è un cocktail dolce e apprezzato dalle donne, a base di brandy e panna. Ecco come fare a preparare un perfetto after dinner per le signore

Fonte: flickr

L’Alexander è un cocktail piuttosto raffinato e molto apprezzato da quanti non amano drink troppo alcolici. Grazie al suo sapore dolce e delicato, oltre a una gradazione che non supera i 20°, l’Alexander risulta gradito soprattutto alle donne, ma può essere chiaramente gustato da chiunque ami i cocktail! Le sue origini sono piuttosto incerte, così come il suo nome: si sa solo che l’Alexander avrebbe avuto origine a inizio Novecento negli Stati Uniti, per poi conoscere una variante più tardi in Inghilterra. Se volete preparare l’Alexander perfetto seguite questa ricetta.

Per realizzare un ottimo cocktail Alexander, valido anche come aperitivo, dovete procurarvi tre ingredienti, che vanno suddivisi in parti uguali. Il trio alla base del vostro cocktail è composto da brandy, crème di cacao scura e crema di latte, che potrà essere sostituita anche da panna liquida. Prendete un shaker e mettete sul fondo dei cubetti di ghiaccio, possibilmente frammentati. In seguito unite i tre liquidi e shakerate energicamente per qualche secondo ma senza esagerare, per non far annacquare il vostro cocktail.

A questo punto l’Alexander è pronto ed è sufficiente servirlo in una classica coppetta da cocktail ghiacciata, con coppa triangolare e fusto lungo e molto sottile. L’Alexander viene solitamente decorato con una veloce spolverata di noce moscata, che darà una decisa nota di gusto al cocktail. Questa è la versione standard del drink, ma l’Alexander si presta a molte varianti, tanto che è possibile anche sostituire uno degli ingredienti principali, il brandy, con il cognac. Anche la copertura di noce moscata può essere abbandonata e sostituita da un po’ di cacao amaro.

In quest’ultimo caso il cocktail prende il nome di Brandy Alexander, un po’ contro intuitivo visto l’alcolico che lo costituisce! Il gusto dolce dell’Alexander e il contenuto in gradi piuttosto basso del drink lo rendono molto amato soprattutto dalle donne. Tra i pregi del cocktail troviamo anche la possibilità di realizzare diverse varianti: sostituendo il cognac con il rum si ottiene il Panamà, mentre con la vodka avrete la variante russa dell’Alexander, l’Oleksandr. Piuttosto amato è anche il Grasshopper, che vede protagonista la crème de menthe, un liquore aromatizzato alla menta dallo spettacolare colore verde.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati