Imperdibili

Alimenti ricchi di vitamina B12: nutrizione e proprietà dei cibi

Gli alimenti ricchi di vitamina B12 sono indispensabili per l'organismo, quando la vitamina viene assorbita male si manifesta una forma di anemia

Fonte: flickr

E’ importante inserire nella dieta alimenti ricchi di vitamina B12, poiché una carenza può manifestare casi di anemia. Le principali cause che contribuiscono ad un deficit della vitamina sono riconducibili a diete inadeguate e ad alcune patologie più o meno gravi. Soffrono di carenza di vitamina B12 tutte le persone che si sottopongono a diete ristrette e monotone.

E’ il caso di vegetariani, vegani, celiaci. Le malattie che contribuiscono al deficit sono: la gastrite cronica, tumori maligni, l’assunzione di alcuni farmaci, l’alcolismo, l’ipertiroidismo, patologie epatiche e renali. Gli adulti dovrebbero assumere al giorno 2.4 mcg di vitamina B12. Il valore sale a 2.6 mcg nelle donne in gravidanza e a 2.8 mcg in quelle che allattamento.

La vitamina B12 è contenuta in molti cibi che vengono consumati quotidianamente. Vediamo quali sono gli alimenti più ricchi di vitamina B12 da non far mancare sulla tavola. Se si prende come riferimento una porzione di 100 grammi, un piatto di vongole cotte contengono 98,9 mg di vitamina B12. Se da una parte un piatto di spaghetti alle vongole può piacere a molti, non tutti gradiscono il fegato di manzo, vitello, ovino e oca.

Eppure dopo le vongole sono gli alimenti che contengono più vitamina B12. Se si dovesse fare un elenco sui principali alimenti ricchi di vitamina B12 bisogna considerare: riso integrale, tonno, patate, ortaggi, banane, grano integrale, prugne, tuorlo d’uovo, carne di maiale, frutta secca. Ma i vegetariani che adottano una dieta priva di alcuni alimenti ricchi di vitamina B12 dove la recuperano?

In quantità ridotte viene recuperata dal latte e i suoi derivati e dalle uova in particolare il tuorlo di gallina, l’uovo intero di anatra e di oca. Come derivati del latte ci sono parmigiano e grana, quindi mozzarella di bufala, scamorza e fior di latte. Il problema di carenza di vitamina B12 è più evidente nella dieta vegana, dove esclude anche i derivati degli animali. In erboristeria ci sono dei prodotti che integrano la carenza della vitamina.

La spirulina è un’alga marina, una delle poche fonti vegetali in grado di contrastare un’evidente anemia, infatti contiene il doppio di vitamina B12 presente nel fegato di animali, contiene molti sali minerali e ferro in maniera superiore rispetto ai comuni alimenti contenenti ferro. Viene assimilata facilmente dall’organismo più degli integratori.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati