Imperdibili

Alla scoperta del the verde e delle sue proprietà benefiche

Il the verde è uno degli alleati naturali per il trattamento giornaliero del proprio benessere fisico. Ecco tutti i benefici da conoscere prima di assumerlo

Fonte: google

Ricco di proprietà e benefici, il the verde rappresenta da sempre uno degli imprescindibili alleati dell’equilibrio fisico. Con una tradizione millenaria e una molteplicità d’impieghi, sembra essere riuscito a conquistare mente e corpo di tutti gli appassionati di infusi e metodi naturali per il benessere personale.

In particolare il the verde, composto da foglie di Camelia Sinensis, vanta proprietà diuretiche, antinfiammatorie, antiossidanti e finanche antitumorali. Gli ultimi studi hanno, infatti, dimostrato come l’assunzione regolare di questo the sia capace di prevenire alcune tipologie di tumori, come quello che interessa la zona del fegato o piuttosto quello che intacca seno, pancreas, colon e fegato. A renderlo così efficace nella prevenzione è la presenza dell’epigallocatechina-gallato.

Perdita di peso

Il the verde è anche noto per le sue proprietà diuretiche, che, se associate ad un corretto regime alimentare e a una adeguata attività fisica, riescono a garantire una effettiva perdita di peso. L’azione drenante e depurativa, permette così al corpo di eliminare tutte le tossine, ristabilendo l’equilibrio del corpo.

Preparazione

Generalmente il consumo più comune che si fa del the verde è quello che prevede l’infusione in acqua calda di alcune foglie essiccate, acquistabili sia in erboristeria al grammo che in bustine già confezionate. Per la preparazione di un infuso perfetto, si consiglia l’utilizzo di almeno due cucchiaini di the verde (se acquistato in foglie) per tazza.

Al fine di mantenere inalterate tutte le proprietà, è inoltre necessario fare particolare attenzione alla temperatura dell’acqua, che non deve raggiungere l’ebollizione ma piuttosto deve restare al di sotto degli 85°C. Mentre, per quanto riguarda l’assunzione, al giorno è possibile berne fine a un massimo di quattro tazze.

Capsule

Per coloro che invece non ne amano il sapore ma che non vogliono fare a meno di tutti i benefici del the verde, è possibile acquistarlo e assumerlo anche in altri formati. Sia in erboristeria che nei supermercati più forniti, si trovano con facilità pratiche capsule e compresse, che garantiscono alte concentrazioni di succo estratto dal the e per questo una notevole efficacia.

Controindicazioni

E’ bene considerare, prima di assumerlo in dosi eccessive, la presenza di teina che potrebbe causare l’insorgere di stati nervosi nonché di agitazione. Pertanto, soprattutto in soggetti ipersensibili, ne è consigliato un uso assolutamente moderato e in alcuni casi finanche la stessa sospensione.

Inoltre, in caso di assunzione di farmaci, è indicato assumerlo lontano da questi. Per chi invece è affetto da insonnia, si consiglia di sostituirlo con il the bianco che presenta minori quantità di teina, e di assumerlo nel primo pomeriggio e non più tardi.

The bianco

Il the bianco è una delle varietà di the più pregiate. Quest’ultimo, oltre ad essere più leggero nel gusto, risulta avere un impatto meno forte sull’organismo, rispetto alla sferzata di energia rilasciata in generale dal the verde.

Contrariamente, a quel che si possa pensare il the bianco riesce comunque a mantenere intatte le qualità e i benefici di quest’ultimo. Infatti, accelera il metabolismo e ha forti proprietà antinfiammatorie.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati