Lifestyle

Amarcord: online gli spot dei giocattoli anni 70, 80, 90

Dall'Internet Archive sono stati recuperati tutti gli spot più famosi degli anni '80 e degli anni '90. Rievochiamo insieme i vecchi ricordi

Fonte: Flickr

 

Gli appassionati di SuperDuck Tales e di Gizmoduck ricorderanno che la NBC, prima dell’inizio del cartone animato, trasmetteva la pubblicità della compagnia “Come Home to the Best”.

Chi non ricorda la pubblicità dei Kellogg’s Raisin, con la famosa frase del protagonista, che lascia allibiti non solo gli altri attori dello spot, ma anche lo spettatore: “Man doesn’t deserve two scoops” (“Un uomo non ne merita due cucchiaiate”)? Oltre a questi, famosissimo rimarrà anche lo spot dei Cheerios alla cannella e mela.

Dal Dr.Pepper allo shampoo per bambini: l’America degli anni ’80

Un’affannatissima Judy Tenuta, impegnata in esercizi di tonificazione muscolare, presenta agli spettatori la bevanda rivoluzionaria: la Diet Dr.Pepper, una bevanda che riesce a dare moltissima forza senza aggiungere calorie al fisico di chi la beve. Una vera rivoluzione!
All’opposto, un affamatissimo signore, grazie ai resistenti sacchetti Ziploc, è in grado di conservare tutto il cibo che prepara senza rischiare che vada a male!

Almeno una volta tutti hanno usato lo shampoo Johnson’s Baby, presentato per la sua delicatezza (e quindi adatto ai bambini), tanto da far gola anche al papà che, da super sportivo, necessita di lavarsi molto spesso, usando lo shampoo del figlio che non rovina i capelli.
Rivoluzionari anche i nuovi Huggies: permettono ai bimbi di correre e divertirsi in totale tranquillità, con i nuovi pannolini elasticizzati, che non impediscono più i movimenti.

Gli spot e il cibo: dalla margarina“Promise”alla Pasqua degli M&M’s

Una tenera coppia impegnata a scambiarsi tenerezze, presenta il nome di un nuovo prodotto da cucina: Promise (un tipo di margarina), la garanzia e la certezza del prodotto che si pubblicizza, così come una promessa è l’amore che i due si scambiano l’un l’altro.
Chi poi non ricorda il sogno di entrare in una magica bottega? Nello spot pasquale degli M&M’s, un bimbo entrava nel laboratorio del coniglio che, invece di dipingere uova per la Pasqua, dipingeva appunto questo nuovo prodotto, che ancora oggi è popolarissimo (e non solo tra i bambini!).

In America il patriottismo è fortemente sentito: gli spot degli anni ’90 hanno cercato in molti modi di rimandare a questo senso di appartenenza reclamizzando moltissimi prodotti. Dagli spot rappati dalle cheerleader per lo Scrabble di McDonald’s, passando per i Kentucky Fried Chicken, che si possono mangiare ovunque per la comodità con cui si possono trasportare, arrivando infine alla pubblicità che reclamizza un’aragosta (per bambini) al solo costo di 1 dollaro e 95 centesimi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati