Tech

Anche Rolls Royce pensa all'auto che si guida da sola, con classe

L'auto autonoma di Rolls Royce, Vision Next 100, si guida senza conducente ed è un concentrato di tecnologia, lusso e personalizzazione

Fonte: Rolls Royce

Rolls Royce lancia la sua auto autonoma. Mentre le altre società che fabbricano automobili autonome o elettriche si accontentano di progettare mezzi di trasporto per la vita di tutti i giorni, a prezzi ragionevoli, la casa di lusso Rolls Royce rigetta questa concezione e presenta al mondo la sua idea di veicolo senza conducente. In un annuncio decisamente sfarzoso, la società ha infatti affermato che la Vision Next 100, nata per festeggiare il centenario di BMW-Rolls Royce, è stata progettata per appagare “i padroni più esigenti e potenti del mondo.”

Rolls Royce sottolinea come il suo progetto sia quello di trasferire nel settore automobilistico ciò che l’alta moda è nel campo dell’abbigliamento. Secondo il gruppo inglese è proprio questo il futuro della mobilità di lusso, mobilità che non prevede né parcheggi in strada né guida su dossi. Quando la Vision Next 100, auto elettrica guidata da un’invisibile autista chiamata Eleanor, arriva a destinazione, il tettuccio in vetro e le portiere si aprono ad ali di gabbiano ed una luce rossa si accende, quasi a voler stendere un tappeto rosso virtuale ai piedi dei passeggeri dell’auto autonoma di Rolls Royce.

L’occupante dell’automobile, una concept coupé lunga 5,9 metri, è così pronto a mettersi al centro della scena. Gli interni sono altrettanto elaborati: senza il famoso motore Rolls Royce 12 cilindri, il corpo massiccio è sufficientemente grande da contenere enormi valigie gran turismo. Inoltre, non essendoci bisogno dello spazio per l’autista personale, il sedile a due posti si trasforma in un divanetto di seta color avorio, una specie di trono ben strutturato. Tutto questo a vantaggio dello spazio e della privacy dei passeggeri.

Per avere un’idea degli interni extra lusso si può guardare il video caricato su YouTube: finiture in legno d’ebano e uno schermo integrato sulla plancia sono un must ma si potrà personalizzare qualsiasi dettaglio. Il design esterno, invece, è futuristico e minimale. L’auto a guida autonoma di Rolls Royce rimane per ora nella fase di prototipo. Le specifiche tecniche al momento sono, quindi, molto scarse: sappiamo che a guidare la mastodontica auto sarà un’intelligenza artificiale. Il Guardian sostiene che la Vision Next 100 viaggerà sulle strade non prima del 2040.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati