0, 0, 0, 0, 3, 4, 0 trend

La lettera-appello del pastore sardo a Bill Gates

Un pastore sardo ha deciso di rivolgersi a Bill Gates con una lettera per provare a risollevare le sorti dell’industria del latte

È una lettera accorata quella che un pastore sardo ha spedito al patron di Microsoft, Bill Gates: cosa avrà mai potuto chiedere l’uomo alla persona più ricca della Terra? Semplice: gli ha chiesto di provare ad aiutare l’economia della Sardegna, che oggi sta vivendo un periodo difficile e complesso nel settore dell’industria del latte. L’uomo, che si chiama Fortunato Ladu, abita a Desulo, in provincia di Nuoro, e ha consegnato la sua lettera all’Ansa, sperando che le sue preghiere non rimangano inascoltate.

“Buongiorno Bill, in quest’Isola di 24mila chilometri quadrati vivono tre milioni di pecore, 700mila capre e 200mila mucche. Producono un latte molto pregiato dal quale si ricavano formaggi unici al mondo. Ti va di sponsorizzare la nostra battaglia per far sopravvivere questo sistema economico millenario?”, così esordisce Ladu rivolgendosi a Bill Gates. Perché l’uomo crede che Bill Gates possa ascoltare il suo appello? Semplice: la passione dell’uomo per i prodotti naturali e la sua filosofia di vita green, potrebbero essere un buon movente per investire nella Sardegna. “Ha detto che del 99% dei soldi che guadagna non sa che farsene (…). Sono certo che se potesse seguire il lavoro di un capraro a Seui o Perdasdefogu, resterebbe sconvolto”.

Fortunato Ladu decide di invitare Bill Gates in Sardegna, per far sì che possa vedere con i suoi occhi quella bellissima terra da proteggere e salvaguardare. “Se vorrai rispondere all’appello di un popolo che non vuole morire, sappi che salvarlo significherebbe investire il due per cento del bilancio annuale della tua società”, continua Ladu nella sua lettera. Riuscirà a farsi ascoltare da Bill Gates? Per adesso il vertice di Microsoft non ha ancora risposto a questo appello, ma chissà, magari le speranze del pastore saranno accolte e vedrà l’uomo più ricco del mondo arrivare in Sardegna e decidere di investire nella sua economia.

Non è la prima volta che Fortunato Ladu si rivolge a personalità importanti del mondo politico ed economico: già qualche giorno fa aveva scritto una lettera alla presidente della Camera Laura Boldrini dopo che lei aveva portato due agnelline a Montecitorio per sensibilizzare l’opinione pubblica sul consumo di questi animali.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti