Arriva il Tinder per oranghi, il partner si sceglie sul tablet

Nello zoo in Olanda è stato ideato un Tinder per oranghi, attraverso cui le scimmie potranno trovare un partner

Fonte: Twitter

Allo zoo arriva il Tinder degli oranghi e il partner si sceglie sul tablet. Accade in Olanda, dove uno zoo ha realizzato un Tinder apposito per gli oranghi, un sistema molto particolare attraverso il quale gli animali potranno scegliere da un lungo catalogo il loro partner. L’obiettivo è scientifico, ossia quello di monitorare le preferenze di accoppiamento dei primati e migliorare la possibilità di un incontro che dia buoni frutti in termini di cuccioli.

Ciò significa che i compagni perfetti, scelti dai vari orango, potranno arrivare da ogni parte del mondo, dagli Stati Uniti, dalla Russia e persino dal Giappone. Per ora si tratta solo di un esperimento, ma se dovesse andare bene, il sistema del Tinder per oranghi potrebbe estendersi a tutti gli zoo del mondo. Il test durerà 4 anni, durante i quali gli studiosi del parco Apenheul di Apeldoorn mostreranno a Samboja, un orango femmina di 11 anni, dei possibili partner, sfogliando le foto inserite in un programma di allevamento internazionale.

La speranza dei ricercatori è quella di scoprire meglio come gli oranghi selezionano il loro partner, per favorire gli accoppiamenti in cattività: “Quando un maschio e una femmina sono al primo incontro le cose non vanno sempre bene – ha spiegato un esperto intervistato dal ‘Telegraph’ online – Spesso, gli animali vengono riportati allo zoo dal quale sono venuti senza essersi accoppiati”.

“L’emozione ha una grande importanza evolutiva – ha continuato lo studioso -. Se in natura non la interpretiamo correttamente può essere la nostra fine”.

Gli esperti però sottolineano come l’uso di Tinder per gli oranghi abbia solo un piccolo problema: le scimmie tendono a distruggere i tablet e anche Samoja, una volta ricevuto il suo, ha finito per romperlo. Per risolvere il problema le foto verranno mostrate da un operatore, che dovrà valutare le emozioni dell’orango, in attesa che si trovi un tablet “a prova di scimmia”.

In collaborazione con Adnkronos

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti