Lifestyle

Astrologia: cosa sono le case celesti e l'ascendente?

Ascendente e case celesti sono i due elementi base per conoscere la propria carta astrale, ossia l'identità astrologica basata su data di nascita, ora e luogo

Fonte: pixabay

In astrologia ascendente e case celesti permettono di rivelarci come i pianeti influenzano la personalità, gli interessi e la psicologia di ognuno di noi. Tramite questi elementi, infatti, viene calcolata la Carta astrale, ossia l’immagine di come il cielo appariva durante la nostra nascita, anche detto Tema natale.

Graficamente è un cerchio scomposto in 12 spicchi numerati, che corrispondono alle 12 case celesti, di cui il primo è proprio l’Ascendente; all’interno di questi settori che rappresentano 12 diversi aspetti della nostra vita graviteranno di volta in volta i pianeti.

L’Ascendente coincide con la prima casa e rappresenta l’immagine che vogliamo dare di noi (qualità, indole, aspetto, aspirazioni), nonché come si appare agli occhi degli altri.

La Seconda Casa, che corrisponderà quindi al segno seguente rispetto all’ascendente, si riferisce agli averi (fisici e non) e ai beni materiali. Indica l’attitudine a guadagnarsi o meno la vita, come si spende e si guadagna il denaro, ma anche la conoscenza e le emozioni (tutto cio’ che insomma abbiamo).

La Terza Casa è invece il mondo del movimento fisico (viaggi e spostamenti) e mentale: raffigura la sfera dei contatti e della comunicazione con il prossimo.

La Quarta Casa detto IC o Imum Coeli sono le radici e le origini di ogni individuo: riguarda l’infanzia, la famiglia e il rapporto con la madre.

La Quinta Casa definisce tutto ciò che ispira e sboccia: è il mondo della creatività e delle passioni, gli amori, gli svaghi, i piaceri, gli affetti.

La Sesta Casa riguarda la sfera della salute e del lavoro. Descrive a cosa siamo professionalmente più idonei ma anche le malattie a cui siamo predisposti.

La Settima Casa definisce le unioni e i legami, sia amorosi ( come i matrimoni) che ogni altro rapporto di parità ( d’affari, legami politici ecc…). Trattandosi della casa del Discendente, ossia opposta all’ascendente e a noi stessi, simbolizza le caratteristiche in cui si può trovare il proprio partner complementare, o un socio d’affari.

L’Ottava Casa è la casa dell’occulto e dell’inconscio, delle trasformazioni profonde e delle eredità, ma rappresenta anche l’intera sfera sessuale. E’ insomma la casa delle nostre risorse interiori.

La Nona Casa è raffigurativa di tutto ciò che riguarda il “lontano”: concretamente parla dei lunghi viaggi, astrattamente delle scoperte, l’apertura mentale, la profondità, la ricerca di spiritualità e della conoscenza della vita.

La Decima Casa che corrisponde allo Zenith parla del successo e della capacità di realizzarsi dell’individuo; parlerà del suo destino e del prestigio, di quelle ambizioni ed onori che accompagneranno la sua vita.

L’Undicesima Casa influenza il contatto con gli altri, l’identificarsi con un gruppo, il vivere le amicizie, il sociale.

L’ultima Casa interessa la fatalità e le prove che dovremo superare: nemici, malattie, segreti, droghe, solitudine e quant’altro.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati