0, 0, 1, 1, 0, 0, 0 trend

Atp Ranking: tutti i più forti di sempre del tennis

Dal 1973, l'Atp Ranking è la classifica mondiale del circuito maschile di tennis: questi i tennisti che ne hanno segnato la storia

Fonte: flickr

L’era moderna del tennis ha inizio intorno agli anni ’70, quando la federazione internazionale stila la prima classifica ufficiale dei tennisti più forti del mondo. Fino a quel momento, il ranking mondiale veniva redatto a giornalisti esperti del settore. Il metodo d’assegnazione dei punti, tuttavia, ha subito varie modifiche, l’ultima delle quali (nel 2009) ha rivoluzionato il sistema dei punteggi.

Il ranking ATP è aggiornato ogni settimana a seconda dei risultati dei tennisti e, dal 1973, data ufficiale dell’introduzione della classifica ATP, sono stati ben 25 i tennisti che si sono alternati al primo posto. Ecco i più forti di tutti i tempi.

Il primo a guidare il ranking dell’ATP fu il romeno Illie Nastas, che riuscì a mantenere la vetta per ben 40 settimane, prima che fosse scavalcato da John Newcombe. I veri mattatori della classifica mondiale dei primi anni, tuttavia, furono Jimmy Connors, che tra il 1974 e il 1983 guidò il ranking ATP per ben 268 settimane, John McEnroe e Bjorn Borg, tennista svedese capace di conquistare Wimbledon poco più che maggiorenne. Borg non è stato l’unico svedese a raggiungere la vetta della classifica mondiale e, tra la fine degli anni ’80 e l’ inizio degli anni ’90, anche i suoi connazionali Wilander e Edberg giunsero in cima al ranking. A dominare gli ultimi cinque anni degli anni ’80 fu, tuttavia, Ivan Lendl, che rimase in vetta per ben 270 settimane.

Negli anni ’90, invece, il comando passò ai tennisti statunitensi: Jim Courier, Pete Sampras e Andre Agassi si imposero ai primi posti della classifica ATP: la loro supremazia fu interrotta solamente da Roger Federer, da molti considerato il tennista più forte della storia moderna. Il campione svizzero è stato in testa complessivamente per ben 302 settimane, delle quali, 237 consecutivamente: 2 record ancora imbattuti. L’età e il logorio fisico di Roger Federer, tuttavia, hanno fatto posto prima a Rafael Nadal e, poi, a Novak Djokovic, che controlla la classifica ATP dal luglio del 2014. Attualmente, il tennista serbo ha collezionato quasi 200 settimane di permanenza in testa al ranking mondiale.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti