Imperdibili

Auricoloterapia: una molletta sull’orecchio contro i dolori

L'auricoloterapia è una tecnica molto antica che viene utilizzata ancora oggi per curare vari disturbi organici e che ha fondamento nella disciplina della riflessologia

Fonte: flickr

L’auricoloterapia viene inclusa fra tutte quelle discipline che hanno lo scopo di curare i diversi disturbi dell’organismo tramite l’utilizzo di rimedi naturali. Già migliaia di anni fa gli Egiziani si servivano di questa tecnica e hanno contribuito a tramandarla nel corso dei secoli, tanto che è conosciuta e utilizzata ancora oggi. Le sue origini sono orientali e c’è la convinzione che sia in grado di porre rimedio a molti disturbi, come l’ipertensione, il mal di testa e i dolori dovuti alla sciatica. Non ha avuto ancora conferme dal mondo scientifico, ma è ampiamente utilizzata. Proviamo a capire con esattezza in cosa consiste.

Questa tecnica si basa sulla premessa che tutti i riflessi provenienti dai vari organi del corpo giungano all’orecchio e chi conosce la disciplina della riflessologia comprende già di cosa stiamo parlando. L’ auricoloterapia, infatti, sostiene che intervenendo su zone specifiche del padiglione auricolare si possa guarire da alcuni disturbi che affliggono il nostro corpo. Il merito di aver valorizzato e approfondito questa disciplina deve essere attribuito ad un medico francese, Paul Nogier, il quale ha realizzato una vera e propria mappa, secondo la quale ogni parte del corpo ha un corrispettivo punto di riferimento nell’orecchio.

Questi punti sono altamente vascolarizzati e possiedono numerose terminazioni nervose per cui la convinzione è che, se stimolati nel modo giusto, anche semplicemente con una molletta sull’orecchio, si riescano ad ottenere dei risultati sorprendenti. Il cervello in questo modo riceve degli impulsi che lo invitano a rilasciare determinati neurotrasmettitori, al fine di ricondurre ad una situazione di equilibrio l’organo a cui si fa riferimento con un preciso punto. Sono stati individuati principalmente sei punti idonei ad essere stimolati per attenuare i dolori accusati con maggior frequenza da ognuno di noi. Vediamo quali sono.

L’auricoloterapia è efficace per quanto riguarda i dolori alla schiena e alle spalle e i punti corrispondenti sono nella parte alta del padiglione auricolare. Per intervenire sulle articolazioni la parte interessata è la zona centrale, mentre per gli organi interni si fa riferimento alla parte bassa. Se si desidera risolvere i problemi di seno e gola dobbiamo stimolare la zona medio-bassa dell’orecchio e il lobo aiuta il cuore e favorisce la guarigione dal mal di testa. Premendo sotto il lobo, infine, potremmo risolvere i problemi digestivi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati