Lifestyle

Bambini e piccoli aiuti, quali lavoretti possono fare in casa

Eccovi una serie di lavoretti per bambini da poter fare ogni giorno. Leggete l'articolo per scoprire come coinvolgere i bambini nell'aiuto in casa

Fonte: flickr

Coinvolgere i bambini nei lavoretti in casa è una cosa che quotidianamente ogni genitore dovrebbe fare. A maggior ragione ora che si avvicina la stagione estiva e che la scuola è finalmente terminata, non c’è nulla di più bello che coinvolgere i bambini nell’aiuto in casa. Vediamo allora quali lavoretti per bambini sono più indicati. Intrattenere i vostri figli con le faccende domestiche può essere utile sia per migliorare il rapporto genitori-figli, sia perché al contempo gli insegnate a mantenere la casa in ordine.

Recenti scoperte dimostrano che nell’ambito dell’educazione dei figli è sempre meglio corromperli che minacciarli. A tale proposito, i bambini che contribuiscono all’aiuto in casa, vivono migliori rapporti con le loro famiglie e con i loro amici, e riescono a gestire e organizzare al meglio la loro futura vita accademica e sono ovviamente più autosufficienti rispetto ai bambini che invece dipendono totalmente dall’assistenza dei genitori.

Questo non significa ovviamente che dovrete mandare il vostro piccolino di quattro anni a tagliare l’erba del prato, ma semplicemente scegliere dei lavoretti per bambini di routine che sono adatti ad ogni età. Ci sono moltissime attività da fare per intrattenere i figli e tra queste anche i lavori domestici. Il sito britannico SuperHealthyKids.com ha elaborato un utile e pratico grafico che delinea i lavoretti domestici ideali per ogni età. Pensate che è possibile far avvicinare i vostri bambini ai lavoretti semplici già dall’età di due-tre anni. Vediamo allora quali sono i lavoretti domestici più indicati per i bambini da due anni in sù. I bambini che hanno tra i due e i tre anni possono: apparecchiare la tavola, spazzare piccole aree, distribuire i tovaglioli, riempire i bicchieri d’acqua.

Da quattro a cinque anni invece i bambini possono aiutare in casa svuotando la lavastoviglie, sparecchiando la tavola, piegando i tovaglioli, pulendo gli elettrodomestici. Da sei a sette anni invece è possibile: fargli svuotare la lavastoviglie, pulire il tavolo, spazzare il pavimento. Per i più grandi invece è consigliabile: fargli svuotare il bidone della spazzatura, lavare i piatti più grandi, caricare la lavastoviglie. Bisogna dunque coinvolgere i figli ed evitare errori nella crescita che potrebbero rovinarli. Da dieci anni in sù i vostri figli saranno in grado preparare la colazione da soli, lavare la casa e cucinare il pranzo o la cena per tutta la famiglia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati