9, 1, 4, 0, 1, 0, 0 trend

Banderas calvo e magro su Instagram: cosa gli è successo?

Calvo e magro: Antonio Banderas ha preoccupato i fan postando su Instagram una foto in cui non sembra più lui

Fonte: Instagram

Calvo, magro e con il volto scavato: cosa è successo ad Antonio Banderas? L’attore è apparso in un post di Instagram in occasione delle feste natalizie. Nell’immagine è vestito in modo molto elegante e sorride, ma nel suo aspetto c’è qualcosa di strano. Il motivo? L’attore è magrissimo, con il volto bianco e senza capelli.

La foto non poteva che scatenare la curiosità (e la preoccupazione) dei fan, abituati a vedere Antonio Banderas nei suoi film o nella pubblicità del Mulino Bianco, in cui sfoggia una folta chioma nero corvino. Per questo in tanti si sono chiesti cosa sia successo all’attore. La risposta è arrivata dallo stesso Banderas, che ha svelato di essere al lavoro sul set del suo nuovo film.

Il 57enne di Malaga infatti è stato scelto come protagonista della seconda stagione di “Genius”, la mini serie prodotta da Ron Howard e trasmessa sul canale del National Geographic, che racconta i grandi geni del passato. Nella prima stagione, andata in onda con successo nel 2017, Geoffrey Rush aveva dato il volto ad Albert Einstein, per raccontare la sua storia. Nel secondo capitolo dello show Banderas veste i panni di Pablo Picasso.

Per interpretare il celebre pittore, la star ha dovuto rasarsi i capelli a zero, ma soprattutto perdere peso. Lo stesso Banderas ha pubblicato sul suo profilo social diverse foto che lo ritraggono sul set nei panni di Picasso, ormai cinquantenne, con una parrucca grigia e lo sguardo intenso.

Nonostante ciò la foto ha fatto il giro del web e in molti si sono chiesti quali siano le condizioni di salute di Antonio Banderas. Qualche tempo fa infatti l’attore aveva affrontato un infarto e, dopo il ricovero d’urgenza in ospedale, ne era uscito indenne. “Io ho commesso per anni un enorme errore, ho fumato tantissimo – aveva raccontato dopo la paura -. Dopo l’infarto, ho smesso di colpo. Da sei mesi non tocco una sigaretta. E mi sento meglio, pieno di energia. È buffo dire che l’infarto mi ha reso più felice, ma è proprio così. Ora mi sveglio la mattina e mi godo il sole, la natura, la gente”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti