Imperdibili

Better Call Saul, storia e origini della serie nata da Breaking Bad

In Better Call Saul tornano Bob Odenkirk e il suo Saul Goodman, l'irriverente avvocato ammirato nella serie televisiva Breaking Bad

Il suo nome è Saul Goodman ed è pronto a lottare fino alla fine per provare la vostra innocenza. Presunta o effettiva non farà alcuna differenza.
I fan di Breaking Bad conoscono questo avvocato stravagante, ma abile, dall’episodio numero 8 della seconda stagione, intitolato non a caso Better Call Saul (Conviene Chiamare Saul). Da quel momento in poi il Saul Goodman del bravissimo Bob Odenkirk entra prepotentemente nei cuori dei fan della serie, trasmessa negli Stati Uniti da AMC (lo stesso network in cui va in onda l’altrettanto fortunato The Walking Dead).

Per questo già nel 2012, mentre il pubblico aspetta con il fiato sospeso la quinta e ultima stagione di Breaking Bad, il creatore Vince Gilligan ventila con convinzione la possibilità di uno spin off dedicato proprio a Saul Goodman. Nella primavera del 2013, poi, l’annuncio ufficiale del prequel/spin off che avrebbe raccontato le “origini” di Saul Goodman, definito dallo stesso Gilligan con la metafora dello scarafaggio: poco raffinato, ma abile a sopravvivere e a cavarsela anche in situazioni intricate e difficili. Subito arruolato ovviamente Bob Odenkirk, che con la sua verve, la sua espressività e mimica è il volto ormai iconico e insostituibile del personaggio. Non mancheranno a più riprese domande su chi altro del cast originale possa fare la sua apparizione in Better Call Saul.

Il primo annuncio in questo senso riguarderà nel 2013 Jonathan Banks, volto di Mike Ehrmantraut. L’ex poliziotto, successivamente braccio destro del trafficante Gus Fring è un altro dei personaggi più amati, il cui ritorno viene subito salutato con favore. Bocche cucite invece su possibili cameo di Bryan Cranston/Walter White e Aaron Paul/Jesse Pinkman, silenzio che permane tuttora con la terza stagione ormai alle porte. Anche senza Walter e Jesse, comunque, c’è molta carne al fuoco sin dal primo episodio, nel quale si ha la certezza di un qualcosa già accennato in Breaking Bad: Saul Goodman è solo lo pseudonimo. All’inizio c’è solo James McGill, piccolo e impacciato avvocato d’ufficio di Albuquerque (Nuovo Messico). A voi scoprire il resto!
In attesa della terza stagione dedicata all’avvocato più irriverente che ci sia, non perdete altre gemme del mondo delle serie tv.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati