0, 0, 0, 1, 0, 0, 0 trend

La birra scura migliore del mondo è italiana

La birra scura migliore al mondo è italiana. A Londra una giuria ha premiato la lucana Morena celtica stout

Fonte: Facebook

La birra scura migliore del mondo è italiana, per la precisione lucana. Ad annunciarlo è stata la giuria del celebre World Beer Awards 2017 che si è tenuto a Londra. Si tratta di un traguardo molto importante, visto che è la prima volta che un produttore italiano riesce ad eccellere in questa categoria, dove tradizionalmente i migliori sono inglesi, americani e irlandesi.

La vincitrice è la lucana Morena celtica stout, una doppio malto da 6,8% che viene realizzata con malti caramellati e rifermentata in bottiglia. Lo stabilimento di produzione si trova a Balvano, in provincia di Potenza ed è attivo dagli anni Ottanta. Dopo essere stato rilevato da una multinazionale, è stato comprato dalla famiglia Tarricone nel 1999. Da allora è iniziata la produzione di birra in piccole quantità, ma di maggiore qualità, con riconoscimenti in tutto il mondo.

I produttori non hanno nascosto la grande soddisfazione per il premio ricevuto a Londra, raccontando la vittoria di questo Made in Italy in una nota: “L’ambito riconoscimento (in gara vi erano 1.900 birre provenienti da circa 40 nazioni) mai era stato assegnato ad un’azienda italiana per una birra scura – si legge nel comunicato dei fratelli Tarricone -, che da sempre, per cultura ed esperienza, era ad appannaggio di produttori inglesi, irlandesi o americani”.

Fabrizio Tarricone, dopo aver ritirato il premio, ha spiegato di essere “orgoglioso di rappresentare il made in Italy ai World Beer Awards, che ringrazio e con cui mi complimento perché creano un’occasione importante per confrontarsi con birre provenienti da tutto il mondo, permettendo alle vincitrici di distinguersi e conquistare prestigiosi spazi nel mercato internazionale, offrendo garanzie qualitative a tutti i consumatori. Voglio condividere – ha concluso il produttore di birra Morena – questa gioia del premio conseguito con tutti i nostri dipendenti e con i consumatori che stanno apprezzando sempre più le nostre birre di alta qualità”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti