0, 0, 0, 0, 0, 1, 0 trend

I brutti ricordi da oggi si potranno cancellare

Brutti ricordi? Da oggi si potranno cancellare, grazie ad alcune scoperte effettuate dai ricercatori del Columbia University Medical Center

I brutti ricordi da oggi si potranno cancellare. A svelarlo alcuni ricercatori americani secondo cui a breve potremo dire addio a memorie ansiogene e particolarmente dolorose, che spesso ci tormentano.

Una ricerca svolta dagli studiosi del Columbia University Medical Center ha scoperto come sia possibile cancellare alcuni tipi di ricordi conservati all’interno dello stesso neurone. Questi dati in futuro si potranno eliminare in modo selettivi senza arrecare danni al cervello o alla memoria.

Lo studio ha preso in esame un mollusco marino, denominato Aplysia ed è considerato nel mondo della scienza come rivoluzionario. La ricerca, pubblicata su “Current Biology”, apre la strada alla creazione di farmaci che consentiranno di cancellare ricordi traumatici che provocano ansia, stress e dolore.

Quando ci capita qualcosa di pauroso o doloroso, i ricordi vengono codificati. Le memorie in questo caso ci aiutano a imparare qualcosa di importante che in futuro ci consentirà di essere al sicuro. Quando si verifica un fatto traumatico però anche un’informazione che risulta neutra e non associata al ricordo può scatenare ansia e stress.

Il team di studiosi guidati da Samuel Schacher si è posto come obiettivo proprio quello di eliminare i ricordi non associativi che possono causare problemi. I primi test sul mollusco hanno portato a ottimi risultati e i ricercatori sono fiduciosi riguardo la possibilità di creare in futuro dei medicinali ad hoc. Da anni i ricercatori di tutto il mondo stanno tentando di scoprire il segreto della memoria, per cancellare i ricordi spiacevoli. Qualche tempo fa un team di professori olandesi era riuscito nell’intento di eliminare alcune informazioni negative da pazienti affetti da depressione, utilizzando sedute di elettroshock e un farmaco specifico, il propanololo.

Da allora gli studi sul tema non si sono più fermati e ora gli americani sono convinti di aver trovato la chiave di volta per eliminare del tutto i ricordi negativi.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti