1, 0, 0, 3, 0, 1, 0 trend

Un buco più grande del Piemonte si è appena aperto in Antartide

In Antartide si è appena aperta una voragine gigantesca e gli scienziati stanno tentando di scoprire quale sia la sua origine

In Antartide si è appena aperto un buco più grande del Piemonte, una gigantesca voragine che per gli scienziati presenta più di un mistero. L’apertura ha un’ampiezza impressionante, per capire di cosa stiamo parlando sappiate che la sua grandezza è pari al Piemonte, alla Lombardia, al Veneto e al Trentino Alto Adige messi insieme.

Non è chiaro come si sia formata questa voragine, né a cosa sia dovuta. Gli esperti in questi giorni la stanno analizzando nel tentativo di capirci qualcosa di più. “È un po’ come se qualcuno avesse fatto un buco nel ghiaccio” ha spiegato il fisico atmosferico Kent Moore, fra i primi a studiare il fenomeno.

Il professore dell’Università di Toronto è convinto che questo buco si sia formato seguendo dei processi che sono tutt’oggi sconosciuti ai ricercatori e ha spiegato che si trova in profondità, così tanto che è stato individuato solo grazie alle immagini satellitari.

Già in passato, per la precisione negli anni Settanta, era stata osservata una formazione simile. Si trovava nel Mare di Weddell dell’Antartide. All’epoca la strumentazione a disposizione degli scienziati non aveva consentito di approfondire gli studi. Il buco nel ghiaccio era stato pressoché ignorato fino a quando, come spiega Moore, si era chiuso di nuovo. Poi lo scorso anno si è nuovamente aperto. I ricercatori hanno registrato la presenza della voragine per qualche settimana, poi il silenzio, infine il ghiaccio è tornato a muoversi, rendendo ancora più fitto il mistero.

In questi giorni un team di esperti della Southern Ocean Carbone and Climate Observations and Modelling (SOCCOM) dell’Università di Princeton è arrivata in Antartide per cercare di scoprire cosa sta accadendo. “Questo è il secondo anno di seguito in cui si apre, dopo essere rimasto chiuso per 40 anni – ha svelato Moore parlando della voragine -. Stiamo ancora cercando di capire che cosa sta succedendo”.

Per ora gli scienziati non si sbilanciano e non hanno voluto azzardare nessuna ipotesi per spiegare il mistero. Di certo è fondamentale che i dubbi vengano sciolti al più presto, considerando soprattutto l’importanza dell’Antartide per il benessere dell’intero pianeta.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti