Sport

Buffon, gesto da campione dopo l'addio all'Europeo

Lo scetticismo di qualche settimana fa ha lasciato spazio agli applausi e anche alla commozione dei tifosi, che si sono uniti in un abbraccio al capitano della Nazionale e a tutti gli Azzurri dopo la sconfitta subita ai rigori contro la Germania

Bel gesto di Gigi Buffon, che si è concesso fisicamente all’abbraccio dei tifosi dopo la sconfitta subita ai rigori contro la Germania. Lo scetticismo di qualche settimana fa ha lasciato spazio agli applausi e anche alla commozione dei tifosi, che si sono uniti attorno al capitano della Nazionale e a tutti gli Azzurri, che sono arrivati ad un passo dal battere una delle favorite.

“È stato tracciato un solco importante – aveva detto il numero 1 della Nazionale a caldo, sciogliendosi anche in un pianto più che significativo -, bisogna proseguire su questa strada perché si è fatto il massimo di quello che potevamo fare e stava bastando. Quando si è squadra, quando si fanno le cose insieme tutto è possibile. Conte ci ha detto di essere orgoglioso di aver allenato un gruppo come noi e che dobbiamo fare il possibile per conseguire il nostro sogno. Siamo dispiaciuti perché meritavamo, tre rigori sbagliati dagli altri non sono bastati per vincere, è una cosa clamorosa, non si può spiegare”.

Anche dal ritiro della nazionale tedesca però è arrivato un bel gesto: Julian Draxler dopo essere subentrato a 20 minuti dalla fine dei tempi regolamentari ha segnato uno dei tiri dal dischetto che hanno condannato i ragazzi di Conte all’eliminazione. Al termine del match, però ha voluto rendere omaggio proprio a Gigi Buffon postando sui social la maglietta del capitano con questo commento: “E’ stato un piacere tirare un calcio di rigore contro la leggenda”.

E pensare che avrebbero potuto essere compagni di squadra. La scorsa estate Julian Draxler è stato uno dei grandi obiettivi della Juventus, alla ricerca di un trequartista da regalare a Massimiliano Allegri. Il classe ’93, invece, ha scelto di restare in Germania per sposare la causa del Wolfsburg con cui ha giocato una buona stagione meritandosi la convocazione di Löw agli Europei di Francia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati