0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Calciomercato estate 2017: le date di inizio e termine

Il calciomercato estivo 2017 si aprirà il 3 luglio per chiudere l’ultimo giorno di agosto. E le incognite sono tante

Fonte: Pixabay

Con la vittoria della Juventus, la serie A 2016/2017 si è conclusa. La Champions League attende Napoli e Roma; Crotone e Genoa restano in seria A. La nuova stagione, quella del 2017/2018, non prenderà il via che ad agosto ma, nel frattempo, l’estate 2017 sarà dedicata al calciomercato estivo, uno dei passatempi più amati dai tifosi italiani.

Come ogni anno, le trattative si svolgeranno nei mesi di luglio e agosto. Ma quando aprirà e chiuderà, precisamente, il calciomercato? Abbiamo ora le date esatte per rispondere a questa domanda.

Le date del calciomercato 2017

Per il calciomercato estivo 2017, il 3 luglio è la data a partire dalla quale i contratti potranno essere presentati in Lega. La possibilità si estenderà fino all’ultimo giorno di agosto alle ore 22.59. Alle 23 del giorno 31 agosto, a campionato già cominciato, si porrà fine alle trattative da un club all’altro. Prima dell’inizio della serie A, comunque, la lega potrebbe decidere di posticipare la chiusura del mercato al primo settembre, concedendo un giorno di proroga.

Dopo questa data, il calciomercato non si chiuderà davvero completamente. Al contrario, proseguirà per i calciatori svincolati e per le cessioni ai campionati con finestra di trattative ancora aperta. I preliminari europei potrebbero influenzare in particolar modo, con esito positivo o negativo, soprattutto le trattative di Milan ed Empoli.

Le incognite di questo calciomercato estivo

Il Milan, per entrare in Europa League, dovrà superare ben due playoff, ovvero quattro gare. L’Empoli, dal canto suo, da testa di serie, avrà una doppia sfida da affrontare se vuole accedere alla Champions. La maggior curiosità è destata dal dubbio su quale sarà il comportamento della Juventus e quali acquisti vorrà aggiudicarsi. Sappiamo già che Cuadrado è stato riscattato dal Chelsea e sarà ancora il perno fondamentale per il 4-2-3-1 creato da Allegri nella stagione appena terminata.

Per il resto, le grandi incognite dell’estate sono come la Roma deciderà di sostituire l’ex capitano ormai in pensione Francesco Totti, se l’Atalanta riuscirà o meno a tenere i suoi calciatori di punta, se la Spal, che tenterà di acquistare giocatori di categoria per rimanere in serie A, avrà successo nell’impresa.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti