Imperdibili

Cannes 2016: La Palma d'Oro d'Onore andrà a Jean-Pierre Léaud

Parte il festival di Cannes: la palma d'oro d'onore sarà consegnata a Jean Pierre Léaud il 22 Maggio

Fonte: flickr

Festival di Cannes e Jean Pierre Léaud è un binomio non del tutto nuovo. Infatti l’attore francese, nato a Parigi nel 1944, è stato protagonista di vari film in concorso e ha fatto parte del cast del film ‘le maman et la putain’ di Jean Eustache, che negli anni settanta vinse il Grand Prix speciale della giuria.
Rappresentando quindi il cinema internazionale che ha attraversato tutto il Novecento, Cannes ha deciso di premiarlo dando proprio a lui l’ambitissima Palma d’oro d’onore.

La Palma d’oro è il simbolo del festival di Cannes , tributo allo stemma araldico della città. E’ stata consegnata negli anni a grandissimi protagonisti del cinema internazionale: ricordiamo ad esempio Agnés Varda l’anno scorso, Clint Eastwood, Manuel De Oliveira, Woody Allen e l’italiano Bernardo Bertolucci. Quest’anno si è optato per Jean Pierre Léaud come tributo alla sua decennale attività nel cinema che gli ha permesso di mettere su pellicola personaggi indimenticabili.

Jean Pierre Léaud è in qualche modo un figlio d’arte perché sua madre era un’attrice ed il padre uno scenografo. Lui iniziò la sua carriera nel cinema con un piccolo ruolo nel film ‘Agli ordini del re’ di Gorges Lampin; la sua consacrazione però avvenne con la partecipazione al capolavoro di Francois Truffault ‘I 400 colpi’, in cui interpretava Antoine Dainel che era un po’ l’alter ego dello stesso regista. Quindi l’assegnazione di questo ruolo è stato un vero atto di fiducia e di stima nei confronti dell’attore francese.

Il risultato fu talmente soddisfacente che Truffauld continuò a sceglierlo come protagonista per altri suoi lavori come ‘Baci rubati’, ‘Non drammatizziamo…è solo questione di corna’, ‘Antoine e Colette’ e ‘L’amore fugge’. Tra i capolavori ai quali Jean Pierre Lèaud ha preso parte non possiamo non citare il meraviglioso ‘Ultimo tango a Parigi’ di Bertolucci e ‘Il porcile’ di Pier Paolo Pasolini.

Quest’anno oltre ad essere protagonista del festival di Cannes in quanto vincitore della Palma d’oro d’onore, che gli verrà elargita il 22 maggio durante la cerimonia della consegna dei premi, sarà anche presente nella rassegna vera e propria. Infatti tra le proiezioni speciali vedremo il film ‘La mort de Louis XIV’ del regista spagnolo Albert Serra, in cui Léaud interpreta proprio il ruolo del sovrano francese.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati