Captata una misteriosa energia nella cometa 67P

Gli studiosi hanno registrato una misteriosa energia all'interno della cometa 67P. Di cosa si tratta?

Fonte: Twitter

Lo spazio continua a generare misteri. L’ultimo riguarda la cometa 67P, su cui sarebbe stata captata una strana forma di energia. Da tempo questo corpo celeste è oggetto di studio da parte degli esperti. Secondo i dati raccolti dalla sonda Rosetta dell’Agenzia spaziale europea (Esa) la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko è costituita da ciottoli di ghiaia ghiacciata rimasta immutata sin dalla formazione del Sistema Solare. Ciò che interessa gli esperti però è quello che accade all’interno. Nella cometa infatti si celerebbe un’energia misteriosa.

Questa forza già nel lontano luglio 2016 aveva provocato un’eruzione di gas e polveri. Sul tema sono stati condotti principalmente due studi a cui hanno partecipato diversi ricercatori italiani dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.

La prima ricerca, condotta da Jurgen Blum dell’Università tecnica di Braunschweig in Germania, ha svelato che la cometa 67P è in realtà un corpo granulare che contiene nei suoi strati più interni ghiaccio e polvere, mentre quelli esterni, poiché sono esposti alla luce solare, non presentano ghiaccio. Per gli astronomi questa scoperta potrebbe aiutare a comprendere meglio la formazione dei pianeti e gli eventi che hanno portato alla nascita della Terra.

Il secondo studio invece è stato realizzato da Jessica Agarwal del Max Planck Institute e ha evidenziato come i getti di polvere emessi dalle comete siano stati provocati da un’energia che si trova all’interno. I risultati hanno consentito di ipotizzare due scenari differenti: in base al primo il gas pressurizzato presente sotto la superficie sarebbe stato rilasciato provocando delle esplosioni, mentre per il secondo il ghiaccio amorfo in cristallino sarebbe stato convertito a causa del riscaldamento solare, causando il rilascio di energia e la conseguente eruzione. Per ora comunque sia il mistero della cometa 67P continua a incuriosire gli astronomi.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti