Imperdibili

Caramelle mille gusti? Il sapore cambia solo se le guardi

Un esperimento dimostra come il sapore delle caramelle mille gusti in realtà non cambia se queste non vengono viste da chi le assapora

Fonte: flickr

Il sapore delle caramelle mille gusti in realtà cambia se queste vengono guardate; questo è stato dimostrato con un recentissimo esperimento in America. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta. Alcuni studiosi americani hanno chiesto a dei tester di bendarsi e di assaggiare delle caramelle. Lo scopo dell’esperimento era di indovinare non solo il sapore della caramella, ma anche l’ipotetico colore. Tendiamo quindi ad associare un colore ad un sapore, ma è anche vero che siamo talmente abituati a mangiare cibo spazzatura che oramai abbiamo praticamente perso il gusto ed il sapore dei cibi naturali.

In sostanza siamo abituati ad associare la forma e il colore della caramella al suo sapore, per cui una caramella rossa immaginiamo che possa essere al gusto di ciliegia, una caramella gialla al gusto di limone, una verde al gusto di mela e così via. In realtà però è il nostro stesso cervello che ci trae in inganno; pensate che di tutti i tester bendati, solo in pochi sono riusciti ad indovinare un massimo di tre gusti su dieci caramelle. Ai tester è stato chiesto di prelevare una caramella alla volta da un vassoio e ovviamente i confettini erano tutti della stessa forma, ma di colore e gusto diverso. Un solo ragazzo è riuscito ad indovinare tutti e dieci i gusti ed i colori delle caramelle che gli scienziati gli hanno chiesto di assaggiare.

La tesi finale alla quale sono giunti gli scienziati è che siamo portati ad intuire il gusto di un alimento semplicemente con l’impatto visivo; i nostri occhi sono cioè in grado di farci immaginare un gusto solo ed esclusivamente da un colore. Rimuovendo i colori non saremmo in grado di percepire alcun gusto con gli occhi, ma solo con il palato. L’esperimento dimostra inoltre che nemmeno bendati si è in grado di riconoscere in maniera immediata il gusto di un alimento; siamo dunque nettamente influenzati dalla relazione esistente tra il colore e sapore dei cibi, anche se ultimamente stanno prendendo piede addirittura dolci dai gusti strani e curiosi.

Questi gusti moderni ed innovati sono molto diversi dai sapori dei cibi classici e per questo difficilmente riconoscibili. Per tali motivi la nostra percezione del sapore dipende molto anche dagli additivi alimentari e dagli ingredienti non naturali che ritroviamo all’interno dei cibi industriali e preconfezionati. Nonostante ciò, questo esperimento dimostra proprio che siamo pienamente capaci di lasciarci influenzare dal nostro cervello, il quale è portato a collegare direttamente un sapore ad un colore.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati