Imperdibili

Che cosa sono i tornado, dove si formano e perché sono pericolosi

I tornado possono essere altamente pericolosi. Scopriamo qualcosa in più su questo fenomeno naturale ma, distruttivo

I tornado sono pericolosi fenomeni atmosferici. In meteorologia vengono chiamati anche trombe d’aria o turbine. Ma di preciso, cosa sono? Si tratta di violenti vortici d’aria che hanno origine alla base di una nube a forte sviluppo verticale, chiamata cumulonembo, e si sviluppano fino a giungere a terra. Una volta formati, sono in grado di percorrere centinaia di chilometri, generando venti capaci di raggiungere velocità pari a 500 km/h. Ecco quindi cosa sono i tornado. Vediamo ora come si calcola la pericolosità di tale fenomeno meteo.

La distruttività di una tromba d’aria è calcolata in base a durata, intesità e velocità del fenomeno e dei relativi venti. I tornado sono tutti pericolosi e in base a queste caratteristiche vengono classificati per grado di distruttività del fenomeno, da EF0 (debole) a EF5 (catastrofico). Fenomeni simili ai tornado sono le trombe marine e i turbini di polvere. L’Italia, fortunatamente, a livello mondiale non è un paese con un’alta incidenza di simili fenomeni. Nella cultura di massa, le trombe d’aria hanno sempre attirato l’attenzione di appassionati e curiosi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati