Imperdibili

Che differenza c'è tra fiaba e favola

In che modo differiscono fiaba e favola? Da tempi non sospetti, la discrepanza tra queste due protagoniste indiscusse della letteratura crea dei problemi a livello di definizione

Quale è la differenza tra fiaba e favola? Qualcuno risponderà ‘nessuna’ ma, in realtà, esiste una sostanziale differenza tra i due generi di spicco nella letteratura fanciullesca. La fiaba rimanda alla tradizione popolare, invece la favola è un genere letterario a sé munito di morale, quell’essenza che si trae da una vicenda o da un racconto.

Indi per cui, la differenza tra fiaba e favola necessita di essere resa nota al fine di carpire quali siano le reali caratteristiche dell’una e dell’altra, e cosa comporta questa notevole discordanza tra le due protagoniste della tradizione letteraria universale. Entrambe sono dedicate a un pubblico infantile e mirano ad un certo tipo di insegnamento.

La differenza tra fiaba e favola consta di dettagli significanti: il termine fiaba deriva dal latino volgare ‘flaba’ che significa, per l’appunto, racconto. Fondata dai fratelli Grimm, la fiaba è una narrazione che ha origine dalla tradizione popolare delineata da racconti medio-brevi, i cui protagonisti sono personaggi fantastici coinvolti in storie dall’intreccio formativo ed educativo.

La trasmissione della fiaba avviene, da lunghi secoli, oralmente e si tramanda di generazione in generazione, per questo motivo è possibile trovare elementi di una fiaba all’interno di un’altra, proprio perché chi le raccontava, spesso osava mescolare i racconti. Nella fiaba, inoltre, è presente l’elemento che colpisce, nel profondo, i bambini: il magico e il fantastico.

Il linguaggio adoperato nella fiaba è quello popolare spesso povero e sgrammaticato ma intriso di nozioni folcloristiche, che mette in mostra l’anima del popolo, appartenente al ceto inferiore, attraverso la lingua; per quanto riguarda il discorso, invece, esso è diretto con lo scopo di ravvivare il dialogo e mantenere un ritmo vivace.

Invece la favola, dal latino fabŭla (parlare), è una breve vicenda narrata in versi o in prosa che vede come protagonisti animali o cose inanimate, il cui fine è di far comprendere una verità morale, in modo semplice. Il suo compito è quello di fornire un insegnamento, in seguito ad una serie di fatti o vicende. Presenta alcuni elementi di somiglianza con la parabola.

La favola più antica è intitolata La storia dei due fratelli un componimento egizio del XIII a.C. ma tra le più famose troviamo quelle di Esopo, di Fedro, di La Fontaine e la favola per eccellenza del lupo e dell’agnello. Quale sia la differenza tra fiaba e favola non importa, la cosa fondamentale è che ci lascino sognare!

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati