Lifestyle

Che differenza c'è tra i carabinieri e la polizia

Che differenza c'è tra Carabinieri e Polizia di Stato: anche se possono sembrare molto simili, queste due istituzioni hanno una storia, un'organizzazione e delle funzioni diverse

Fonte: flickr

Che differenza c’è tra Carabinieri e Polizia di Stato? La maggior parte delle persone tende a fare confusione quando si tratta delle forze dell’ordine, confondendo le caratteristiche e le funzioni che svolge ognuna di loro. L’Arma dei carabinieri e la Polizia di Stato si differenziano tra loro per storia, organizzazione e funzioni che svolgono. Vediamo insieme che differenza c’è tra Carabinieri e Polizia. La prima diversità è che, mentre la Polizia è un’arma civile che dipende direttamente dal Ministero dell’Interno, l’Arma dei carabinieri è una forza armata che dipende dal Ministero della Difesa e, oltre a esercitare funzioni civili, può compiere operazioni nei paesi esteri insieme all’esercito.

La Polizia di Stato è l’autorità che si occupa della sicurezza pubblica e che vigila sul mantenimento dell’ordine pubblico. Come anticipato, dipende direttamente dal Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno. I ruoli ricoperti all’interno della Polizia di Stato sono agenti, assistenti, sovrintendenti, ispettori, funzionari e dirigenti. Per quanto riguarda le mansioni, la Polizia si occupa di prevenire i crimini svolgendo una funzione di pattugliamento sulle strade delle varie città. Inoltre, si occupa di mantenere l’ordine durante le manifestazioni di qualsiasi genere, musicali, sportive eccetera.

Infine, si occupa di controllare i carcerati all’interno delle strutture penitenziarie. All’interno della Polizia di Stato sono stati creati diversi tipi di istituzioni, ognuna delle quali ha un compito dedicato, come ad esempio la polizia penitenziaria, la polizia postale, la polizia stradale, la polizia ferroviaria e la polizia municipale. L’Arma dei carabinieri invece, costituisce una delle quattro forze armate della Repubblica italiana; le altre sono l’Esercito Italiano, la Marina Militare e l’Aeronautica Militare.

Inizialmente è nata come arma all’interno dell’Esercito Italiano, ma nel 2000 è stata dichiarata una forza armata autonoma, anche se dipendente del Ministero della Difesa . All’interno dell’Arma dei Carabinieri si suddividono i seguenti ruoli: appuntati, carabinieri, brigadieri, marescialli e ufficiali. Le funzioni svolte dall’Arma dei carabinieri si suddividono in tre categorie: compiti militari, compiti di polizia e compiti speciali. I carabinieri possono operare sia come corpo militare svolgendo missioni all’estero, che come supporto alla polizia locale nell’ambito della sicurezza civile.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati