Imperdibili

Che differenza c'è tra labrador e golden retriever nel mondo animale

Approfondiamo le differenze tra Labrador e Golden Retriever, due razze di cani molto amate per la loro docilità ed intelligenza

Che differenza c’è tra il Labrador ed il Golden Retriever? Considerati spesso cugini, le due razze hanno diverse somiglianze ma anche molte diversità. Cani da caccia o meglio da riporto, originariamente, il Labrador arriva dal Canada, mentre il Golden dalle isole britanniche. Il Labrador Retriever ha una struttura compatta, forte, ma anche molto attiva e sorprendentemente agile; ha il cranio ben sviluppato, il petto e le parti posteriori ampi e forti. Il Golden Retriever è attivo, possente, ben costruito e slanciato; ha un movimento sciolto e una testa ben proporzionata.

Un’altra differenza tra Labrador e Golden Retriever riguarda le caratteristiche del manto: il Golden si presenta solo di colore dorato (panna, crema, miele, oro o anche rossiccio), mentre i Labrador sono di colore nero, cioccolato o giallo-fulvo. In entrambe le razze è molto importante la presenza del doppio pelo: senza l’abbondante sottopelo idrorepellente questi cani non potrebbero sopportare l’acqua fredda e fronteggiare le intemperie. Grazie a questa caratteristica e ai piedi palmati, i retriever venivano infatti usati in origine per recuperare prede acquatiche come anatre, selvaggina ed uccelli.

Il pelo del Labrador è liscio, corto e duro, mentre quello del Golden è lungo, piatto o ondulato. La coda del Golden è sfrangiata, mentre quella del Labrador è liscia, molto tozza alla radice e più sottile verso l’estremità. Entrambi i cani hanno nasi neri ed occhi marroni o nocciola. Il Labrador è un cane dal buon carattere che adora l’acqua; dotato di un fiuto eccellente, è intelligente, fedele, versatile, leale, curioso, non aggressivo, entusiasta e docile. Anche il Golden è allegro, docile, intelligente, amichevole, dolce ed è più calmo del Labrador.

Una differenza tra Labrador e Golden Retriever è che il primo è più reattivo mentre il secondo è maggiormente sensibile. Entrambi sono cani adatti a tutta la famiglia; per la loro addestrabilità e la loro volontà di compiacere l’uomo sono diventati popolari cani da assistenza. Il Labrador, in particolare, è pieno di risorse: durante le guerre portava messaggi e individuava mine e ordigni esplosivi. Oggi è usato per rintracciare droghe, localizzare persone sotto le macerie e come guida per i soggetti non vedenti.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati