Che fine ha fatto Claudio Cecchetto? Oggi ha 65 anni

Flavio Cecchetto, conduttore radio-televisivo, disc jockey, produttore e talent scout, compie oggi 65 anni. Il suo manifesto è Gioca Jouer

Fonte: Instagram

Claudio Cecchetto è stato un pioniere della commistione fra musica pop e televisione; ha lanciato una serie di celebrità del piccolo schermo e della musica italiana; ha rappresentato un’epoca i suoi vizi e le sue virtù: Claudio Cecchetto compie 65 anni a fari spenti. Dopo aver condotto il Festival di Sanremo e aver dato vita a programmi TV celebri, uno dei principi della Milano da Bere sembra essere finito in un cono d’ombra.

Nella carriera di Cecchetto, musica, radio e televisione sono legate indissolubilmente. Potremmo dire che il produttore di Ceggia è stata una delle menti creative più brillanti della cultura pop italiana. A lui devono il successo sia personaggi che programmi radio-televisivi. Il manifesto del suo lavoro è quell’inno scanzonato alla vita quale è “Gioca jouer”. 

La carriera da conduttore

Cecchetto nasce a Ceggia, in provincia di Vicenza, nel 1952. Non è di estrazione prettamente popolare e riesce a iscriversi all’università, salvo poi abbandonarla in breve tempo per preferirle la carriera come disc jockey. Negli anni settanta ‘suona’ nei locali più celebri della febbricitante mondanità meneghina. In breve tempo il successo lo porta in radio e poi televisione.

Fra i primi programmi condotti vale la pena menzionare “Discoring”. Le abilità davanti alle telecamere così come dietro al microfono sono cristalline. Il suo lavoro in Rai viene premiato con la conduzione di tre festival di Sanremo. Nel 1981, esce la già menzionata “Gioca jouer”. Da qui il passaggio a Mediaset dove è più libero di creare format, stili e personaggi. Conduce “Popcorn”, “Premiatissima” e cinque edizioni consecutive del “Festivalbar”.

Produttore e talent

Fra i progetti che devono il loro successo all’influenza di Cecchetto, ci sono senz’altro i programmi TV di cui si è accennato ma non solo. Due radio sono state praticamente inventate dal produttore: Radio Dj e Radio Capital. A questo ruolo si aggiunge quello di talent scout visionario, di  scopritore di personaggi.

La schiera di volti noti lanciati da Cecchetto durante la sua carriera include: Sabrina Salerno,  Kay Rush, Tracy Spencer, Sandy Marton, Marco Mazzoli, Paola e Chiara, Fiorello, gli 883, Jovanotti, Gerry Scotti, Dj Albertino, Linus, Marco Baldini, Amadeus, Leonardo Pieraccioni, Luca Laurenti, Daniele Bossari, Fabio Volo, Francesco Facchinetti e i Finley.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti