Lo chef più bravo di Francia è...italiano!

Lo chef migliore della Francia è italiano e ha battuto tantissimi colleghi convincendo una giuria di grandi esperti

Fonte: Facebook

Lo chef più bravo di Francia? È italiano! Lui si chiama Antonio Buono, ha trent’anni e arriva da Napoli. È stato incoronato come il giovane più bravo ai fornelli di tutto il paese e dovrà rappresentare i francesi in una competizione che incoronerà lo “young chef” migliore del mondo.

Dopo una competizione senza esclusione di colpi, Buono ha battuto i colleghi francesi in finale, aggiudicandosi il titolo come chef più bravo di Francia. A portarlo alla vittoria è stato un piatto molto particolare: un pesce cappone con sedano selvatico, rabarbaro, fiori di montagna e succo di bouillabaisse. La pietanza, ricca di gusto e di fantasia, è riuscita a convincere la giuria formata dai più grandi del settore, guidati dal celebre Frédéric Anton, esperto di cucina classica e chef da tre stelle Michelin.

La vittoria dell’italiano è stata ancora più dolce, soprattutto perché convincere la giuria d’Oltralpe non è stato affatto semplice. “In effetti durante le 4 ore della prova sentivo costantemente i loro occhi addosso – ha svelato Antonio Buono -. Venivo osservato in ogni più piccolo movimento dalla sfilettatura del pesce al taglio delle verdure, dalla consistenza del fumetto al posizionamento di ogni fiorellino. Quando mi facevano domande mi fissavano con insistenza, quasi a chiedermi con la mente se potessero fidarsi fino in fondo di me”.

Antonio Buono è chef de cuisine, accanto a Mauro Colagreco al Mirazur, che si è piazzato al quarto posto nella classifica dei 50 ristoranti migliori al mondo. “Quando mi sono iscritto all’alberghiero pensavo di lavorare in sala. Vedevo mio zio che era cameriere e barman e lo vedevo sempre elegante, in giacca e cravatta ed era il mio modello – ha raccontato -. Il mio sogno era riuscire ad apparire distinto come lui. Non ho il carattere per stare in sala. […] Meglio la trincea della cucina, i fuochi, il caldo, il lavoro di squadra a testa bassa”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti