Chi è Ermal Meta, il cantante di Sanremo

Chi è Ermal Meta, cantante in gara nella categoria Big al Festival di Sanremo

Fonte: Twitter

Ermal Meta è uno dei protagonisti di Sanremo 2017, dove è in gara fra i Big con la canzone “Vietato morire”. Il cantante di origine albanese ha già partecipato al Festival di Sanremo, gareggiando nella sezione Giovani. Nato il 20 aprile 1981 a Fier, in Albania, Ermal Meta si è trasferito in Italia a 13 anni, arrivando con la famiglia a Bari. La sua prima band in cui ha cantato e suonato sono stati gli Ameba 4. Nel 2006 come chitarrista della band arriva al Festival di Sanremo, supportato da Caterina Caselli, con il singolo “Rido… forse mi sbaglio”.

La prima esperienza a Sanremo per Ermal Meta non è delle migliori, visto che viene eliminato alla prima puntata. La band si scioglie l’anno seguente ed Ermal Meta crea La Fame di Camilla, insieme a Jonni, Lele e Dino, con cui partecipa al Festival di Sanremo nel 2010 nella sezione Giovani. Con La Fame di Camilla, Ermal Meta realizza moltissimi tour, partecipando anche all’Heineken Jammin Festival insieme ad artisti internazionali.

Nel 2012 la band si scioglie ed Ermal Meta inizia a scrivere per alcuni fra gli artisti italiani più conosciuti, fra cui Emma, Francesco Renga, Patty Pravo, Chiara, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Francesco Sarcina, Giusy Ferreri e Lorenzo Fragola. Fra i suoi brani, due riescono ad arrivare a Sanremo: il primo è “Non so Ballare” di Annalisa nel 2003 e “Straordinario” cantata nel 2015 da Chiara.

Le sue canzoni inoltre sono state inserite nella colonna sonora di “Braccialetti Rossi”, serie tv di successo in onda sulla Rai. Nel 2015, Ermal Meta ha partecipato come cantautore nelle selezioni per Sanremo Giovani, partecipando al Festival nel 2016 con “Odio le Favole”. Il singolo è riuscito a classificarsi al terzo posto, consacrando Ermal come nuovo cantante nel panorama italiano.

“Musicalmente sono sereno, faccio il mio lavoro – ha raccontato Ermal Meta – il musicista, e ho la fortuna immensa di vivere di questo. Se le mie canzoni poi le canta qualcun altro a me va bene lo stesso. A Sanremo sono andato perché a Carlo Conti era piaciuta Odio le favole e ho avuto la grande opportunità di farmi ascoltare. Mi piacerebbe tornare in gara, ho già scritto una canzone, devo solo decidere se presentarla. Io sono qui, se la gente vorrà entrare a casa mia la porta è aperta”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti