2, 1, 4, 4, 5, 4, 0 trend

Chi è Eugenia Costantini, concorrente di Pechino Express 2017

Eugenia Costantini sarà nel cast di Pechino Express 2017 in coppia con Agata Cannizzaro, la sua matrigna

Eugenia Costantini è uno dei concorrente di Pechino Express 2017. L’attrice parteciperà allo show in onda su Rai Due, condotto da Costantino della Gherardesca, in coppia con Agata Cannizzaro.

Accanto a loro ci saranno  Antonella Elia e Jill Cooper (Le Caporali), Alice Venturi e Guglielmo Scilla (Gli Amici), Valentina Pegorer e Ema Stokholma (Le Clubber), Cristina Vittoria Egger Bertotti e Alessandro Egger (Gli Egger), Francesco Arca e Rocco Giusti (I Maschi) e Marcelo Burlon e Michele Lamanna (I Modaioli).

Eugenia Costantini è figlia di Laura Morante e del regista Daniele Costantini. Per diverso tempo ha vissuto in Francia, dove sua madre si era trasferita dopo essersi fidanzata con un uomo francese, in seguito è tornata in Italia dove ha iniziato una carriera nel mondo della fiction e della tv.

A Roma ha frequentato la Scuola Internazionale di Teatro di Roma e la prestigiosa Susan Batson Award di New York. Il debutto come attrice è avvenuto in Francia, dove nel 1995 ha recitato in una miniserie tv intitolata “La rivière Espérance”, con la regia di Josée Dayan.

In Italia Eugenia Costantini è diventata famosa grazie a “Una vita sottile”, il film di Gianfranco Albano e a “Manuale d’amore” di Giovanni Veronesi. Ha preso parte anche a “Tickets”, coprodotto da Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami e Ken Loach e a “Manuale d’amore – Capitoli successivi”.

Nel 2008 è stata fra i protagonisti di “Boris”, la sit-com di grande successo con Francesco Pannofino, mentre l’anno successivo ha recitato in “Feisbum!”, “Le ombre rosse” e “Questo mondo è per te”.

In seguito si è divisa fra cinema, tv e teatro, prendendo parte a pellicole e spettacoli di grande successo. Nel 2016 è entrata nel cast di L’età d’oro, un film di Emanuela Piovano in cui recita accanto alla madre Laura Morante. Le due donne sono molto legate, anche se Eugenia Costantini non ha mai nascosto le difficoltà incontrate nell’essere stata “la figlia di…”.

“Da piccola, mi consideravano diversa dagli altri – ha svelato in un’intervista -. Dai 7 ai 12 anni abitavamo nella provincia francese, e tutti mi additavano come la figlia dell’attrice, mi facevano sentire strana. L’altro problema erano le sue lunghe assenze da casa, per lavoro”.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti