Sport

Chi è la tennista Simona Halep: biografia e curiosità

Simona Halep è una giovane tennista rumena vincitrice di ben 11 tornei WTA in singolare. Conosciamo meglio questo fenomeno del tennis

Fonte: getty images

Simona Halep, classe 1991, nasce a Costanza. Le sue origini sono umili, il padre gestiva, infatti, una fattoria di latte e formaggio. La Halep che oggi ama definirsi tennista aggressiva da fondocampo, ha solamente quattro anni quando prende in mano per la prima volta una racchetta da tennis.

Simona Halep ha da subito le idee molto chiare: desidera fare la tennista. La bambina viene seguita da diversi allenatori che sanno prepararla al meglio riconoscendo i suoi punti di forza, fra questi un ottimo servizio. Il suo coach di fitness è Teo Cercel.

Simona Halep tra sacrifici, scontri in campo e duri allenamenti è riuscita oggi a raggiungere, nonostante la sua giovane età, notevoli traguardi. Tra i suoi successi annoveriamo la finale al Roland Garros nell’anno 2014 e la semifinale nel successivo torneo di Wimbledon. La data del 27 gennaio 2014 per la Halep diventa simbolica: riesce, infatti, ad entrare nella Top ten della WTA, classificandosi al numero 10 del mondo.

Incomincia per la tennista un’indicibile ascesa. Restano memorabili, sempre in questo anno, le sue vittorie su formidabili tenniste quali la canadese Bouchard, l’americana Serena Williams e la polacca Agnieszka Radwańska.

Al torneo Dubai Tennis Championships del 2015 Simona Halep dimostra la sua aggressività e potenza in campo battendo Daniela Hantuchová, Cvetana Pironkova e Makarova e in finale, con il punteggio di 6-4, 7-6 batte Karolína Plíšková. Simona Halep manifesta un’ottima condizione fisica nonostante alterni vittorie meravigliose a sconfitte disastrose come a Ghanzhou in occasione dei tornei della tournée asiatica, dove perde ai quarti per mano della numero 74 del mondo Denisa Allertová.

Simona Halep ha di recente dichiarato ai mass media la ferma volontà di migliorare il suo gioco puntando soprattutto sul rovescio. Tra i suoi obiettivi emerge il forte desiderio di chiudere un punto con una palla più corta. La cosa importante è per la tennista riuscire a rimanere in ogni partita non solo concentrata, ma anche motivata. Sappiamo che la tennista nell’anno 2009 ha fatto molto parlare di sé per la riduzione apportata al suo seno. Per la tennista, infatti, l’abbondante seno rappresentava un vero e proprio handicap per la carriera.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati