Chi è Laura Schmidt, la moglie di Vasco Rossi

Laura Schmidt è la moglie di Vasco Rossi, che ha sposato dopo 25 anni d’amore e con il quale ha un figlio

Laura Schmidt è un nome che il pubblico italiano non di rado ha sentito nominare. Ma in pochi sanno davvero a chi appartenga: così citata, sembra una delle tante celebrità minori dello star system nostrano. Ma chi è in realtà Laura Schmidt?

Laura Schmidt, adesso quarantasettenne, è una donna italiana di origini tedesche; nata a Milano da un padre da Ratisbona. Schmidt non è un personaggio appartenente al mondo dello spettacolo e il motivo per cui si è a volte ritrovata, seppur marginalmente, nel suo mirino, è il suo matrimonio con uno dei più celebri cantautori italiani: Vasco Rossi.

La vita di Laura Schmidt

Ma Laura Schmidt non è né una cantante, né una celebrità. Schmidt, durante gli anni della sua prima giovinezza, ha studiato alla scuola cattolica delle suore Orsoline dopodiché, da giovane adulta, ha iniziato a lavorare presso l’agenzia investigativa di Tom Ponzi.

È durante l’estate del 1987, a soli 17 anni, che Laura Schmidt conosce quello che si rivelerà l’amore della sua vita: la rockstar Vasco Rossi, a cui la presenta Massimo Riva. Vasco, al tempo, ha esattamente il doppio dell’età della giovane ragazza: 17 anni separano i due, ma questo non ferma l’attrazione reciproca.

La storia con Vasco

Non abbiamo dati ufficiali sul primo fidanzamento tra i due, ma sappiamo che Laura e Vasco si sono messi insieme pochi mesi dopo il loro primo incontro, probabilmente all’inizio del 1988. Appena tra anni dopo, nel 1991, la coppia ha un figlio, Luca Rossi Schmidt, terzo figlio per Vasco -che nel 1986 ne aveva già avuti due, Davide e Lorenzo, da due madri diverse- e primo per Laura. Luca erediterà la creatività del padre e svilupperà una passione per i fumetti tanto che sarà lui a disegnare i personaggi del video di “Basta poco”, girato a Bologna.

Per il matrimonio, però, i due attendono ben 25 anni e celebrano la propria unione il 7 luglio 2012, appena cinque anni fa. Il motivo, come afferma lo stesso cantante, è piuttosto pratico e burocratico. Vasco vuole infatti che la sua compagna di vita, nella successione, goda di garanzie e diritti, e il semplice status di convivente non gliene fornirebbe più di quanti spettano anche alle madri di Davide e Lorenzo.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti