Imperdibili

Chi è Maruego, il rapper marocchino scoperto da Guè Pequeno

Maruego è un giovane rapper italiano di origini marocchine che sta avendo molto successo nell'ultimo periodo. Scopriamo qualcosa in più sulla sua storia

Fonte: note

Ultimamente il rapper Maruego sta facendo parlare molto di sé, soprattutto in seguito alla pubblicazione dei suoi ultimi lavori artistici, come la traccia “Napoleone” uscita lo scorso 7 giugno, che in poco tempo hanno registrato numerosi download e sono subito diventati virali fra gli ascoltatori del genere. Ad oggi, il giovane rapper milanese gode dell’apprezzamento e del sostegno di una pietra miliare della musica rap italiana come Guè Pequeno che, dopo aver sentito sul web la sua traccia intitolata “Criminale”, ha deciso di contattarlo e intraprendere una collaborazione. Comunque, nonostante il grande successo ottenuto nell’ultimo periodo, per alcuni la domanda potrebbe sorgere spontaneamente: chi è Maruego?

Il giovane artista nasce a Berrechid, una città del Marocco, poi si trasferisce a Milano dove cresce e inizia ad interessarsi alla musica rap. Le molte canzoni scritte e le varie collaborazioni con altri rapper del panorama italiano lo aiutano a maturare, artisticamente parlando, fino al 2014 in cui Maruego fa il suo esordio ufficiale con la pubblicazione del disco “Che ne sai”, interamente prodotto dal duo 2nd Roff composto da Federico Vaccari e Pietro Milano, che vanta moltissime collaborazioni con artisti della scena internazionale e un’amicizia con Guè Pequeno.

Maruego si distingue per uno stile compositivo fresco ed innovativo, che prende ispirazione dal rap europeo e americano, oltre alle chiare influenze della Rai, un’importante corrente di musica araba. L’opinione pubblica apprezza il suo disco d’esordio per la particolarità espositiva. La traccia “Cioccolata”, alla quale partecipa il rapper Caneda, diventa velocemente virale. Al disco, inoltre, partecipano altri artisti affermarti nella scena rap italiana come . Sempre in questo Ep ha grande successo anche il singolo “Osama” che diventa il manifesto del pensiero di Maruego.

Il suo stile espositivo caratterizzato dalla ricerca di un lessico innovativo rendono le sue tracce facilmente riconoscibili, grazie al particolare flow con il quale si strutturano. Inoltre, nei suoi testi racconta la sua storia di ragazzo cresciuto fra tanti sacrifici e mille ambizioni. Annovera fra le tante collaborazioni effettuate anche quella con i Club Dogo nel pezzo “Non siamo più quelli di Mi Fist” pubblicato lo scorso anno. Da maggio del 2015 inizia con casa discografica Carosello Records e pubblica il video “Sulla stessa barca” che in meno di una settimana supera le 100.000 visualizzazioni su Youtube.
Il 6 luglio 2016 esce il suo nuovo lavoro “MITB”.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati