0, 0, 0, 0, 0, 4, 0 trend

Un chirurgo trova 27 lenti a contatto nell'occhio di una donna

Un chirurgo ha rimosso dall'occhio di una donna 27 lenti a contatto che erano rimaste incastrate formando una massa dura

Aveva 27 lenti a contatto incastrate nell’occhio e non se ne era mai accorta. La storia, decisamente assurda, arriva dall’Inghilterra e per la precisione da Birmingham, dove un chirurgo ha rimosso dall’occhio di una donna ben 27 lenti a contatto. La signora inglese, che ha 67 anni , e doveva sottoporsi ad un intervento per rimuovere la cataratta.

Durante i controlli effettuati nell’ospedale di Solihull, i medici hanno individuato all’interno dell’occhio una massa strana. Altre analisi hanno consentito di scoprire che si trattava di “un corpo estraneo bluastro” costituito da 27 lenti a contatto rimaste all’interno dell’occhi e saldate con il film lacrimale. La donna è rimasta sorpresa e spaventata dalla scoperta. Ha affermato di non aver mai avuto alcun fastidio e di aver usato per 35 anni lenti usa e getta.

I fatti sono avvenuti lo scorso novembre, ma solo di recente i medici hanno svelato quanto accaduto.  “Quando la donna è stata visitata due settimane dopo aver rimosso le lenti ha detto che i suoi occhi si sentivano molto meglio – ha spiegato il chirurgo che ha operato la signora in un’intervista rilasciata al “British Medical Journal” -. Nessuno di noi ha mai osservato un caso del genere”.

Il caso della donna è molto particolare, soprattutto perché la paziente ha affermato di non aver avuto mai nessun fastidio nel corso degli anni, nemmeno rossori o infiammazioni. Gli scarsi controlli fatti dall’oculista avrebbero poi contribuito alla formazione della massa. “Ci sono a volte dei pazienti con una lente a contatto incastrata sotto la palpebra superiore – hanno raccontato i medici, che ora stanno studiando in modo più approfondito quanto accaduto alla signora inglese -, soprattutto se non sono abituati all’usura delle lenti o sono particolarmente maldestri, ma la situazione dinanzi alla quale ci siamo stavolta ha dell’eccezionale. La maggior parte dei pazienti in questo caso avrebbe un arrossamento significativo e fastidioso, con alto rischio di infezioni oculari”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti