Cibi senza glutine: consumarli se non si è celiaci fa male alla salute

Sono sempre più le persone che consumano cibi senza glutine anche se non sono affette da celiachia, correndo un rischio per la salute

Fonte: Supereva.it

Consumare cibi senza glutine se non si è celiaci può fare male alla salute. A rivelarlo uno studio scientifico realizzato da alcuni ricercatori statunitensi. Negli Usa infatti la percentuale di persone affette da celiachia è rimasta immutata, mentre negli ultimi anni è aumentata la vendita di prodotti gluten-free. Mangiare cibi senza glutine infatti sembra essere diventata una moda e uno stile di vita adottato da molte persone, non solo negli Stati Uniti, ma anche in Italia.

La ricerca, condotta dagli studiosi della Rutgers Medical School di Newark e pubblicata sulla rivista «Jama Internal Medicine» ha confermato come gran parte della popolazione, seppur sana, segua una dieta senza glutine. Lo studio ha riguardato oltre 22mila americani di cui sono state indagate le abitudini alimentari dal  2009 e il 2014. Di questi lo 0,69 per cento soffriva di celiachia ed era costretto a seguire una dieta senza glutine, mentre l’1,08 per cento delle persone pur senza essere malate, optavano per lo stesso regime alimentare. I dati dunque hanno consentito di capire come  negli Usa i celiaci siano circa 1,7 milioni, a fronte di 2,7 milioni di persone che consumano prodotti gluten-free.

Una scelta che può portare a conseguenze per la salute.  I prodotti senza glutine infatti non sono né più sani, né più dietetici di quelli che contengono glutine. Affermare che un alimento gluten-free è ipocalorico è sbagliatissimo, visto che spesso questi prodotti contengono oli vegetali polinsaturi per renderli più appetitosi e un contenuto di grassi che può essere superiore al 20-30 per cento. Inoltre non bisogna dimenticare che la dieta senza glutine e i prodotti consumati dai celiaci sono considerati come unica terapia alla malattia. Ciò significa che le persone non affette da celiachia che scelgono di seguire comunque questa dieta si comportano come se assumessero un farmaco quando non sono malate.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti