2, 0, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Cina, scoperti i nuovi inquietanti segreti dell'Esercito di Terracotta

In Cina gli archeologi hanno scoperto nuovi inquietanti segreti legati all’Esercito di Terracotta

Fonte: Instagram

L’Esercito di Terracotta, meraviglia archeologica scoperta in Cina nel 1974, ha ancora molto da raccontare e lo dimostrano le ultime scoperte fatte dagli archeologi. Analizzando le oltre 8mila statue di terracotta a guardia della tomba dell’imperatore cinese Qin Shi Huang, gli studiosi hanno cercato di svelare i segreti su quello che ad oggi è ancora uno dei più grandi misteri dell’umanità. Negli ultimi 40 anni gli scavi sono continuati, documentati dalle telecamere della BBC e di National Geographic, portando alla luce straordinarie verità.

La prima, e più sconvolgente, sarebbe quella di un contatto fra la civiltà cinese e quella greca nel III secolo a.C. “Adesso abbiamo le prove di contatti tra la prima Cina imperiale e l’Occidente prima che venisse aperta la Via della Seta” ha spiegato Li Xiuzhen, studioso che ha guidato gli scavi al Mausoleo dell’imperatore Qin Shihuang. Prima della costruzione dell’esercito di terracotta infatti in Cina non esistono testimonianze di statue che rappresentino persone a grandezza naturale, l’origine delle statue a guardia dell’imperatore potrebbe quindi essere greca. Lukas Nickel, professore di Storia dell’Arte Asiatica all’Università di Vienna ritiene che 1500 anni prima di Marco Polo ci siano stati contatti fra Cina e Grecia. Non solo i Greci avrebbero influenzato la creazione delle statue, ma vi avrebbero anche partecipato.

Non solo: davanti alla tomba dell’imperatore sono state trovate 99 sepolture appartenenti a giovani donne mutilate e sepolte con ori e gioielli. Probabilmente si trattava di concubine dell’imperatore uccise al momento della sua morte. Presente anche un’altra sepoltura, appartenente ad un uomo di alto rango che sarebbe stato giustiziato. Si tratterebbe del principe Fu Su, il figlio maggiore dell’imperatore che venne assassinato insieme ai suoi 7 fratelli, dal figlio più giovane dell’imperatore: Hu Hai. Non è ancora chiaro come sia scoppiata la lotta fratricida, né quale sia la storia che si cela dietro queste nuove tombe. Insomma: dopo 40 anni, l’Esercito di Terracotta continua a nascondere ancora molti segreti.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti