0, 1, 0, 1, 2, 0, 0 trend

Claudio Baglioni festeggia 50 anni di carriera

Claudio Baglioni ha deciso di festeggiare 50 anni di carriera con un tour che lo porterà ancora una volta ad esibirsi nella maggiori città italiane

Claudio Baglioni  festeggia 50 anni di carriera. Era il 1968 quando l’artista, ancora diciassettenne, esordì nel mondo della musica con “Signora Lia” e “Interludio”. Da allora la sua carriera non si è più fermata e il cantautore romano ha collezionato un successo dopo l’altro.

Oltre alla conduzione del Festival di Sanremo 2018, quest’anno Baglioni si dedicherà anche ad un tour. L’obiettivo è quello di festeggiare la sua lunghissima carriera, caratterizzata da oltre 20 milioni di dischi venduti solo in Italia e 55 milioni in tutto il mondo. Il tour partirà a ottobre e si intitola “Al Centro”, ad indicare come l’artista abbia sempre posto al centro di tutto la musica e la sua arte.

La tournèe partirà il 6 ottobre da Firenze, nel Nelson Mandela Forum. Le altre date previste sono a Roma, il 19 ottobre al Pala Lottomatica, il 23 ottobre al Pala Prometeo di Ancona e il 26 ottobre al Mediolanum Forum di Milano. Claudio Baglioni si esibirà anche il 2 novembre al Pal’Art Hotel di Acireale (CT), il 6 novembre al Pala Florio di Bari, il 10 novembre al Pala Sele di Eboli (SA) e il 13 novembre all’Unipol Arena di Bologna. Le ultime date del tour saranno: il 16 novembre alla Kioene Arena di Padova, il 20 novembre al Pala George di Montichiari (BS) e il 23 novembre al Pala Alpitur di Torino.

I biglietti per partecipare ai concerti saranno disponibili dalle ore 11.00 di giovedì 30 novembre  in prevendita esclusiva per gli iscritti al Fan Club. Dalle ore 11.00 di venerdì 1 dicembre saranno disponibili su TicketOne.it e dalle ore 11.00 di lunedì 4 dicembre si potranno acquistare nei punti vendita.

“Quando Questo piccolo grande amore è arrivata al primo posto in classifica io non ho capito cosa stesse succedendo – ha raccontato qualche tempo fa, ricordando uno dei suoi più grandi successi -. Però mi sono preso i tre tram che mi portavano da via Tiburtina, dov’era la mia casa discografica Rca, al Prenestino, e dai tram lungo il tragitto guardavo le finestre dei palazzi e pensavo: forse dietro quella finestra c’è qualcuno che mi conosce, e io non so niente di loro, delle loro vite. Mi metteva una stranezza dentro, come nei romanzi rosa: le farfalle nello stomaco”.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti